La ZEB Pilot House è un progetto realizzato in cooperazione tra Snøhetta, il più grande ente di ricerca indipendente della Scandinavia, SINTEF, partner di ZEB Brødrene Dahl e Optimera. La dimensione della casa è stata realizzata per rappresentare una abitazione monofamiliare, ma vuole essere una dimostrazione di come sia possibile costruire in modo completamente eco-sostenibile anche in climi rigidi e difficoltosi. La casa è quindi divenuta una piattaforma di ricerca per migliorare la comprensione delle prestazioni di un edificio studiato per essere a impatto zero.

Le richieste riguardo le normative di qualità per gli standard norvegesi comprendono: il consumo di energia, la luce della zona giorno, la qualità dell’isolamento acustico, il calore e la qualità dell’aria interna. La casa di Ringdalskogen soddisfa i criteri di classificazione ZEBOM, che comportano una somma di emissioni zero provenienti da tutti i materiali utilizzati nel processo di costruzione e, ovviamente, anche la completa autosufficienza energetica durante il funzionamento quotidiano.

La produzione di energia con i pannelli fotovoltaici completamente integrati è fondamentale per bilanciare i consumi e le emissioni, e tramite pannelli e i moduli solarthermal integrati nel tetto la compensazione delle emissioni di carbonio generate dalla combustione di combustibili fossili è pari a zero. Il raggiungimento del massimo comfort generale dell’abitazione è stato uno dei parametri di progettazione più importanti, ad esempio includendo alberi da frutto e un orto per la piccola produzione di sostentamento familiare. La piscina all’aperto e la doccia esterna sono riscaldate dal surplus di calore termico generato, non andando ad incidere sui consumi generali della casa.

ZEB Pilot House 3

ZEB Pilot House 4

ZEB Pilot House 1

ZEB Pilot House 2

ZEB Pilot House 5

ZEB Pilot House 6

ZEB Pilot House 7

ZEB Pilot House 8

 

Zeb-pilot-house-45

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...