La morte, si sa, è il destino che accomuna ogni essere umano. In diverse epoche la si è rappresentata in modi e stili differenti, terrificante o portatrice di una punizione divina, sino a un evento normale, parte della vita quotidiana di ogni essere vivente. Durante l’epoca medievale la percezione della morte era sicuramente diversa da quella che abbiamo oggi. Se la tecnologia e la scienza moderni ci consentono di pensare a una vita media di lunga durata, nel medioevo si moriva con estrema facilità, per patologie oggi curabili con un ciclo di antibiotico o per ferite banali.

Proprio le ferite da arma da taglio sono al centro di una galleria recentemente pubblicata da Sad and Useless che ha riscosso un successo planetario. Nelle immagini si vedono uomini medievali che vengono ammazzati nei modi peggiori: infilzati con una spada in testa, trapassati al petto, massacrati con una mannaia sul cranio, pugnalati allo stomaco, uccisi da un colpo di alabarda in volto o trafitti da una spada nel collo.

Il tutto senza che gliene importi nulla

Nelle illustrazioni, che provengono da quadri o antichi manoscritti miniati, non si percepisce in nessun modo una smorfia di dolore, un accenno alla tristezza. Solo calma, serenità completa nel tornare al creatore.

Naturalmente è difficile pensare che, anche per l’ultimo servo della gleba, la morte fosse considerata una tale liberazione da essere accolta con tanta serenità. Di quegli uomini antichi però ci rimane questo ricordo, curioso e se oggi considerato ironico, che forse tradisce una maggior naturalezza nell’affrontare il trapasso rispetto ai tempi moderni.

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#5:

Madonna col Bambino, san Pietro martire e un donatore, dipinto del 1480 di Francesco Lotto:

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#7:

3Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#8:

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#9:

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#10:

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#11:

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#12:

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#13:

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#14:

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#15:

Uomini nell’Arte Medievale vengono ammazzati senza che gliene importi Nulla#16:

Fotografie di pubblico dominio.

Categorie: Arte e Design

Matteo Rubboli

Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...