Una piccola casa per un grande viaggio alla scoperta dell’America

Guillaume Dutilh e Jenna Spesard hanno lasciato i loro lavori d’ufficio per una casa su ruote da 12 metri quadrati. Deciso che la vita fra quattro mura e l’aria condizionata non era quello che faceva per loro, in circa un anno hanno costruito un’abitazione di circa sei metri di lunghezza, comprensiva di tutti i comfort. La casa è solo all’apparenza rustica, perché dentro è assolutamente confortevole e moderna. La roulotte è costata circa 30.000 dollari, e da quando è stata completata, a Settembre 2014, ha ospitato i due avventurosi americani per ben 20.000 miglia, circa 32.000 chilometri.

tiny house giant journey 1

In circa un anno Guillaume e Jenna hanno viaggiato attraverso gran parte degli Stati Uniti, visitando il Canada e spingendosi addirittura sino al circolo polare Artico. La descrizione delle motivazioni del loro viaggio la da Guillaume a GrindTV: “Eravamo seduti in stanze senza finestre per la parte migliore della giornata. Entrambi avevamo una carriera promettente a Los Angeles, ma non eravamo soddisfatti delle nostre vite. Certo, vivevamo in appartamenti lussuosi, con un mucchio di gadget e un fine settimana per spendere i soldi guadagnati, ma entrambi non eravamo tagliati per questa vita. Abbiamo voluto essere al di fuori degli schemi, esplorando questo grande mondo, sperimentando e condividendo la nostra avventura. Il risparmio per le spese più piccole ci ha permesso di cambiare drasticamente le nostre vite. Prima dovevamo andare in ufficio per cinque giorni a settimana sperando di divertirsi durante il week end, mentre ora il nostro ufficio è fuori dalla porta di casa. Possiamo scegliere qualsiasi argomento per il progetto della giornata, sia che si tratti di immersioni subacquee in Florida, sia equitazione in Louisiana oppure lo snowboard in Oregon”.

tiny house giant journey 2

Come ormai inevitabile per gli avventurieri che si approcciano al nostro mondo in modo radicale, la giovane coppia ha aperto un sito blog, Tiny House Giant Journey, nel quale racconta le proprie avventure, documentando ogni tappa con splendide fotografie del luogo. Il sito è anche fonte di finanziamento per il viaggio, ed è diventato un punto di riferimento per i moltissimi appassionati di viaggio che consente, anche ad eventuali ammiratori, di cimentarsi nell’impresa costruendo da sé la propria casa su ruote, seguendo le istruzioni della pagina dedicata o del loro canale Youtube.

tiny house giant journey 3

Guillaume e Jenna non sono partiti a mani vuote, e hanno contattato una serie di sponsor che gli consentono di affrontare le spese quotidiane come il carburante per l’automobile, il cibo e altro, utilizzando il proprio sito anche come fonte di sostentamento grazie alla pubblicità di Google. Nel 2015 le possibilità di sostentamento per gli appassionati di viaggi sono praticamente infinite, e Guillaume e Jenna un esempio da seguire.

tiny house giant journey 4 tiny house giant journey 5 tiny house giant journey 6 tiny house giant journey 7 tiny house giant journey 8 tiny house giant journey 9

 

Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.