L’idea non è certamente innovativa, ma la sua messa in pratica sì: una boutique di moda ambulante, dove esporre oltre 300 oggetti, tra cui gioielli unici, sciarpe, abbigliamento, e pezzi d’arredo. Quando Karolina Jasinski e Kora Pridy, titolari della società di moda Ardillas Unite con sede a Vancouver (Canada), hanno deciso di dare una collocazione fisica al loro negozio on-line, hanno comprato un vecchio camion per le consegne e lo hanno trasformato in una boutique di moda itinerante.

La boutique mobile di Ardillas Unite 02La boutique, di 40 metri quadrati, ha il pavimento di legno vinilico, una soffusa illuminazione, uno spogliatoio e le pareti attrezzate per esporre la curata raccolta di accessori di moda e oggetti d’arredo, prodotti artigianali provenienti da tutto il mondo.

La boutique mobile di Ardillas Unite 03“Siamo entrambe europee e amiamo uno stile scandinavo minimalista, cui ci siamo ispirate. Volevamo una cosa semplice e spesso le decisioni sono state prese al volo, perché avevamo solo 5 settimane per completare questo progetto”, dice Kora. “Abbiamo optato per pareti bianche perché entrambe amiamo raccogliere oggetti d’arte e anche a casa abbiamo pareti bianche, che alimentano la sensazione da galleria d’arte che noi amiamo. Volevamo portare quella stessa sensazione nel nostro negozio. Esponiamo alcuni magnifici oggetti fatti a mano, e ci è sembrato che il bianco fosse uno sfondo perfetto per questi prodotti artigianali di grande fascino”.

La boutique mobile di Ardillas Unite 05

“Per un negozio mobile è necessario considerare il peso dei materiali da usare per l’allestimento, perché questo influenzerà la funzionalità e il consumo di carburante del veicolo.” spiega ancora Kora.

La boutique mobile di Ardillas Unite 06“Dal primo giorno entrambe sapevamo che volevamo un pavimento di legno e mio marito ha optato per le tavole in vinile, per la loro durata e flessibilità, mentre per rendere l’ambiente caldo abbiamo deciso di mettere travi di legno sul soffitto.”

La boutique mobile di Ardillas Unite 07

I mobili sono stati comprati da Ikea, per il costo contenuto e la versatilità. L’idea di realizzare ripiani in marmo è stata rapidamente scartata, perché troppo pesanti e poco pratici per una boutique ambulante.

La boutique mobile di Ardillas Unite 08Una delle più grandi sfide che hanno dovuto affrontare è stata capire la quantità di energia di cui avrebbero avuto bisogno per il funzionamento di tutte le luci e il sistema point-of-sale. “E’ importante avere le batterie e i convertitori necessari perché molte delle sedi di eventi non forniscono l’energia, quindi è necessario essere autosufficienti”, dice Kora.

La boutique mobile di Ardillas Unite 09“Abbiamo messo il nostro cuore e l’anima per realizzare la più incredibile boutique mobile, e siamo entusiaste di portare una nuova esperienza di vendita al dettaglio per le strade di Vancouver”, aggiunge Karolina.

La boutique mobile di Ardillas Unite 04

La boutique mobile di Ardillas Unite 10

La boutique mobile di Ardillas Unite 11

La boutique mobile di Ardillas Unite 12

La boutique mobile di Ardillas Unite 13

 
Vanilla Magazine Club
Gruppo Chiuso · 4986 membri
Iscriviti al gruppo
Il gruppo ufficiale di Vanilla Magazine. Hai un suggerimento, un'idea o una semplice opinione per nuovi post, correzioni per quelli già pubblicati o ...
 

La boutique mobile di Ardillas Unite 01

 

Annalisa Lo Monaco
Annalisa Lo Monaco

Lettrice compulsiva e blogger “per caso”: ho iniziato a scrivere di fatti che da sempre mi appassionano quasi per scommessa, per trasmettere una sana curiosità verso tempi, luoghi, persone e vicende lontane (e non) che possono avere molto da insegnare.