Jan Is De Man è un artista noto per le sue opere di street art illusoria. Il suo ultimo lavoro, a Utrecht, in Olanda, ha trasformato la facciata di un anonimo edificio cittadino in una gigantesca libreria a cielo aperto.

Il progetto è iniziato grazie agli amici di Jan stesso, i quali vivono nell’edificio. Sulle prime l’opera doveva raffigurare un volto edificio sorridente, ma poi, a causa delle caratteristiche geometriche della struttura, si è pensato di dipingere una libreria. Jan Is De Man ha quindi chiamato Deef Feed, un altro artista olandese, che lo ha aiutato a realizzare il gigantesco murale.

La scelta di dipingere una libreria è stata particolarmente felice perché ha creato una bella comunità fra i residenti degli appartamenti. Sono stati loro a scegliere quali titoli includere nella libreria virtuale attraverso un sondaggio condotto dagli artisti stessi.

De Man afferma in un’intervista: “Abbiamo notato che questo progetto ha unito le persone senza spingerle a farlo. Si sono incontrate attraverso i libri. Indipendentemente dalle differenze fra le culture, indipendentemente dalle differenze dal punto di vista politico, sia dall’estrema destra o dall’estrema sinistra. I libri sono magici. Ti solleticano il cervello. Tutti possono leggere lo stesso libro, ma provare qualcosa di diverso“.

Per Jan Is De Man, i libri sono molto simili alle sue opere d’arte. Ognuno è realizzato con abilità, creatività e disciplina. Componendo la sua arte di strada ai volumi scelti è stato in grado di unire la comunità con uno spirito positivo, e di stupire gli spettatori con un murale che abbellisce la città di Utrecht.

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...