L’appassionato di fotografia Kazuki Sato ha recentemente pubblicato alcune fotografie di Chichibu, una città nella regione di Saitama a circa due ore e mezzo in treno da Tokyo, decisamente inusuali. Nelle immagini, Sato mostra le luci della città, soffuse e coperte da una nebbia eterea, quasi ultraterrena.

Per fotografare lo scenario Sato ha raggiunto i punti di osservazione del parco Muse e Minoyama. Raggiungere quest’ultimo ha rappresentato una vera impresa, sopratutto a causa dell’orario del fenomeno atmosferico, dopo la mezzanotte, e l’impossibilità di vedere la strada di fronte a sé a causa dell’intensa nebbia “Unkai“. Nel suo sito, il fotografo spiega che quelle condizioni “impossibili” di guida avrebbero fatto la sua fortuna come fotografo, e quindi ha rischiato di tutto per raggiungere la vetta.

Unkai significa mare di nuvole

Nelle foto si osserva lo splendido paesaggio ai piedi del fotografo, con la nebbia delle nuvole che diventa un soffuso mix di rosa, verdi e blu ma anche di giallo e rosso, un quadro della città come coperta da una carta velina che devia i colori verso tonalità normalmente invisibili. Le immagini hanno acquisito grande popolarità una volta pubblicate online, ed il fenomeno di Chichibu è stato conosciuto in tutto il mondo.

Chichibu alle prime luci dell’alba:

Fonte: Sito ufficiale di Kazuki Sato

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...