I campi da basket sono spesso luoghi comuni in città, e per fare stupire i passanti è necessario far qualcosa di radicalmente nuovo. L’azienda francese Pigalle, in collaborazione con l’agenzia creativa Ill Studio e Nike, ha trasformato l’angusto spazio fra due edifici in uno splendido campo da basket all’aperto.

I colori fluo ricordano un po’ gli anni ’90, un’esplosione cromatica fra edifici altrimenti decisamente grigi e anonimi. Il campo si trova nel 9° Arrondissement di Parigi, ed è stato chiuso con un cancello anch’esso coloratissimo.

“Attraverso questo campo da basket indaghiamo il rapporto fra sport, arte e cultura, con la nascita di un potente indicatore socio-culturale in un dato periodo di tempo. L’obiettivo è fare un parallelo fra passato, presente e futuro del modernismo nell’era “dell’avanguardia”, fra la fine del XX secolo e l’inizio del XXI”.

Anche il tabellone è rosa fluo:

Il campo non è certamente delle dimensioni regolari, e oltre questo ha una scala nel mezzo e quindi non può esser definito un vero e proprio campo da basket, però è un diversivo per far partite fra amici, magari solo a un canestro, divertendosi in quella che è sostanzialmente un’opera d’arte all’aria aperta.

Tutte le fotografie sono di Alex Penfornis e Sébastien Michelini.

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...