Tendenze di moda e attenzione ai dettagli: come distinguersi 

Il Bel Paese richiama le attenzioni da tutto il mondo per due grandi temi: il buon cibo e la moda. Entrambe queste caratteristiche sono il riflesso di molti aspetti dell’italianità che appaiono come innati, specialmente se confrontati al di fuori dei confini dello Stivale. L’italiano ha gusto e lo ha appreso crescendo nel cuore del bello, che diventa arte in ogni sua espressione. Nonostante possa sembrare scontato per molti, a dir la verità all’estero lo stile italiano è ampiamente riconosciuto come un portamento inconfondibile: la creatività è il valore che lo contraddistingue.

È proprio nella creatività che si separano le strade per due concetti già evocati: moda e stile.

Seguire una moda rende parte di un gregge che, adattandosi e coltivando una precisa estetica, crea tendenza. Avere stile invece si concentra sui dettagli, esaltandoli con colori, sensazioni e linee differenti.

Se la moda suggerisse che un paio di sneaker sta crescendo in tendenza, molto probabilmente in breve tempo andrebbero a ruba e si vedrebbero ai piedi di tutti, quindi perché non distinguersi con lacci piatti o tondi e di diversi colori? Per queste alternative per fortuna esistono siti come laceter.com/lacci dove è possibile scegliere lacci per scarpe in moltissime varianti. 

Gli accessori quindi sono la chiave per ottenere quella diversità tanto ricercata da chi vuole dare un tocco personale al proprio outfit, specialmente senza strafare e spendere troppo. Come si diceva prima, lo stile non ha la necessità di appellarsi a costose griffe in tendenza, ma cura maggiormente l’aspetto essenziale, contenuto nel piccolo dettaglio, ma ben visibile e in grado di esprimersi con le combinazioni disponibili nel proprio armadio. 

Sicuramente non è esclusivamente il brand a fare tendenza: quando si legge di novità nella moda, molto spesso capita di trovare termini come “look” di un certo tipo o colori specifici per una stagione piuttosto che un’altra. È sempre il dettaglio degli accessori a risultare di vitale importanza nella scelta di un outfit. 

Allora la Primavera-Estate 2022 dichiara must have il classico cappello da pescatore, il bucket hat, la bandana o il cappello da baseball, in tante colorazioni e fantasie, meglio se accese, per richiamare la leggerezza e la dinamicità di questa stagionalità. A questi è consigliato abbinare un look monocolor e che richiami le fantasie nei piccoli dettagli come nelle stringhe scarpe e in altri accessori più importanti come borse e zainetti in rafia o juta.

Come allacciare le scarpe in modo carino? 

Ad allacciare le scarpe si impara da bambini, ma è anche vero che un gesto così semplice può essere ulteriormente curato per realizzare qualcosa di originale.

Partendo dalla scelta del colore, ormai i lacci sono disponibili in svariate tonalità, quindi vale assolutamente la spesa di rifornirsi e studiarsi le combinazioni che piacciono di più. Grande dubbio irrisolto dato dalle scarpe più sportive è: perché rimane sempre un buco in cima alla scarpa? Gran parte delle sneakers che indossiamo tutti i giorni hanno origine nell’uso degli skater o nei giocatori di basket, che per sicurezza avevano la necessità di allacciarle abbastanza bene da mantenerle stabili per evitare di farsi male alle caviglie atterrando a terra da un flip sulla tavola o un salto a canestro.  

Altro ragionamento sono le dimensioni della stringa. Ad esempio, al fine di creare un fiocco degno di nota saranno necessari dei lacci piatti e abbastanza larghi da essere ben evidenti. 

In alternativa è possibile optare per l’allacciatura non visibile: ci sono moltissime alternative che consentono di nascondere il nodo lasciando visibili solamente i lacci.


Pubblicato

in

da