Superman è il super-eroe che forse ha fatto più sognare immaginari fantastici e possibili nel corso dei decenni, da quel lontano 1938 in cui fu concepito da Jerry Siegel e Joe Shuster. Fiumi di Kriptonite e oceani di superpoteri hanno invaso tavole dei fumettisti e fotogrammi di pellicole cinematografiche, ma ancora nessuno aveva immaginato Kal-El impegnato in una vera e propria auto-documentazione con una GoPro sulla testa, per giunta non di proprietà dell’uomo di acciaio.

superman-gopro

Questo cortometraggio è stato realizzato dai ragazzi di CorridorDigital ed è sicuramente un brillante esercizio cinematografico. La partenza è con Superman che regge una telecamera GoPro e se la fissa sulla testa, prima di partire per una missione di riconsegna nei confronti del legittimo proprietario. Proprio la Action Camera consentirà a noi spettatori di vedere le gesta del supereroe, fra le quali si annoverano un paio di criminali stesi a terra (dopo aver fermato i proiettili col palmo della mano) e una ragazza salvata dalle fiamme di un edificio in procinto di eplodere. Alla fine, Superman riesce a riportare la Action Camera a Sam Gorski, il quale lo guarda stupito creare un cratere di fronte alla propria abitazione.

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...