Se l’avventura è la vostra passione nella Valle Sacra di Cuzco, in Perù è stato installato un impressionante rifugio alpino a 400 metri di strapiombo sul vuoto. Lo Skylodge è una installazione realizzata a cura di Natura Vive, l’ente che gestisce le risorse in questo luogo fuori dal tempo, che ha pensato di poter organizzare le visite turistiche in una camera che assomigli al nido di un condor, a parte per i comfort interni. Gli ospiti che visiteranno il rifugio dormiranno in quello che assomiglia ad baccello di vetro trasparente che si aggrappa al lato di una delle vette più alte della valle.

Lo Skylodge si compone di tre capsule che possono ospitare un totale di otto persone. Ogni capsula è realizzata in alluminio aerospaziale e policarbonato resistente agli agenti atmosferici, ed è incredibilmente spaziosa. Ognuna delle abitazioni sospese dello Skylodge misura 7 per 2,4 metri e al suo interno ha un letto, la sala da pranzo, un bagno e un WC ecologici. I visitatori potranno raggiungere i rifugi scalando la parete rocciosa oppure attraverso una strada ferrata. In ogni caso, la possibilità di dormire “Dove osano le Aquile” è certamente un privilegio eccezionale e magnifico. I prezzi a persona per una notte sono di circa 1000 dollari, ed è possibile prenotare mediante il sito ufficiale di Natura Vive.

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...