Scoperto un Dinosauro con un Piumaggio iridescente simile a un Colibrì

Si chiama Caihong juji ed è un antichissimo dinosauro vissuto durante il periodo Giurassico, 161 milioni di anni fa. Il fossile del piccolo animale, delle dimensioni approssimative di un’anatra, venne scoperto nel 2014 da un contadino cinese, e da allora è stato oggetto di studi scientifici di diverse università nel mondo. Uno degli ultimi studi, pubblicato su Nature Communications, spiega come le piume dell’animale fossero colorate di brillanti tonalità iridescenti, simili a quelle di un colibrì, che spiegano il nome scientifico, che in cinese significa “Arcobaleno con una grande cresta”.

Come noto, gli uccelli odierni sono i discendenti dei dinosauri che dominarono il mondo sino a 65 milioni di anni fa, ma il Caihong juji rappresenta un puzzle evolutivo decisamente interessante. Le sue piume arcobaleno, che erano probabilmente funzionali ad attrarre le femmine, rappresentano una scoperta straordinaria.

Come fanno gli scienziati a conoscere il colore delle piume?

Chad Eliason, ricercatore del Field Museum di Chicago, ha spiegato che le piume, nonostante avessero ovviamente perso il proprio pigmento, sono ancora dotate dei melanosomi, le cellule che contengono il pigmento stesso. Combinando i melanosomi del dinosauro con quello degli uccelli moderni si è stati in grado di determinare i colori delle piume del dinosauro. Dalle analisi svolte è risultato che i colori erano del tutto simili a quelli di un colibrì.

Sotto, i colori di un moderno Colibrì:

Il piumaggio arcobaleno non è l’unica cosa che rende speciale questo dinosauro. Gli scienziati hanno anche scoperto che le penne della coda erano asimmetriche. Gli uccelli moderni sfruttano l’asimmetria delle piume sulle punte delle ali per aiutarsi nelle virate durante il volo, ma il Caihong juji probabilmente le sfruttava non per volare ma per attrarre i compagni o scaldarsi.

Sotto, il fossile del Caihong juji, fonte: Nature:

Xing Xu, ricercatore presso l’Accademia Cinese delle Scienza, afferma che “Le penne della coda sono asimmetriche ma le penne delle ali no, una caratteristica bizzarra precedentemente sconosciuta tra tutti i dinosauri, inclusi gli uccelli. La circostanza suggerisce che il controllo del volo potrebbe esser stato inizialmente sviluppato per le penne della coda durante un qualche tipo di locomozione aerea“.

Per approfondire l’argomento questo il sito del Field Museum di Chicago.

Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.