La tradizione del Bohemian Grove comprende molti miti che sono, effettivamente, soltanto dei miti. La storia di questo campeggio per “le persone più potenti della terra” affonda le proprie radici alla fine dell”800, quando Henry Edwards organizzò una cena in proprio onore con circa 100 invitati, conclusasi con il campeggio di fortuna sul luogo durante tutta la notte. L’anno seguente gli stessi invitati organizzarono una cena fra loro senza invitare il povero Edwards, tradizione che si mantenne durante i decenni successivi.

Bohemian Grove 5

Nel 1899 acquistarono il terreno dell’attuale Bohemian Club, nei pressi di Monte Rio in California, ma lo spirito goliardico degli inizi si infranse contro le regole statunitensi del capitalismo, e il club fu requisito da alcuni potentissimi uomini d’affari americani. Da allora il Bohemian Grove ha continuato ad espandersi e a diventare sempre più grande, un campeggio con statue e altri simboli sparsi lungo tutte le centinaia di ettari dell’area interessata.

Weaving spiders come not here – I ragni tessitori non vengono qui

Già pochi anni dopo la sua fondazione cominciarono a circolare voci riguardanti oscure pratiche e rituali mistici che si svolgevano durante le due settimane del campeggio più ricco ed esclusivo del mondo. Con il proliferare delle teorie del complotto e di altre correnti di pensiero riguardanti l’élite che controlla il mondo, il Bohemian Grove divenne il simbolo stesso del potere, un luogo nel quale, secondo alcuni, vengono decise le sorti del mondo intero.

Bohemian Grove 7

Assieme a queste teorie vengono anche identificate alcune pratiche che, secondo molti, includerebbero rituali quali sacrifici umani, attività paranormali e addirittura il contatto con gli alieni. Se alcune sono soltanto fantasie, è però vero che i membri stessi raccontano ai nuovi arrivati di come sia stato proprio al Bohemian Grove che abbia preso corpo il “Progetto Manhattan“, che portò alla realizzazione della bomba atomica.

Bohemian Grove 6

Altri incontri celebri sono stati quelli fra Ronald Reagan e Richard Nixon (fotografia sotto), che si sarebbero accordati, proprio all’ombra delle sequoie californiane, sulle date di candidatura alla presidenza, ritardando al 1980 quella di Reagan.

Bohemian Grove 2

Il sito Ghost Diaries ha recentemente pubblicato alcune fotografie che afferma essere provenienti dagli archivi della UC Berkeley, fotografie strane ed inquietanti che non fanno altro che alimentare a dismisura le teorie complottiste.

Bohemian Grove 1

Alcune delle personalità che hanno partecipato al campeggio sono state:

George Bush Junior e Senior, Richard Nixon, Ronald Reagan, Herbert Hoover (che lo definì “the greatest men’s party on Earth”), Dwight Eisenhower, Gerald Ford, Dick Cheney, Colin Powell, Donald Rumsfeld, George Shultz, Karl Rove, Al Gore, Jack Kemp, Caspar Weinberger, Shimon Peres, Helmut Schmidt, Michel Rocard, James Baker. Nel 2006 tra i circa 250 invitati erano presenti Rupert Murdoch, Tony Blair, Shimon Peres, Bill Clinton, Al Gore, Arnold Schwarzenegger, Bono.

Bohemian Grove 8

Rituale dell’impiccato:

Bohemian Grove 3

Il gigantesco gufo:

Bohemian Grove 4

Nixon e Reagan al tavolo:

Bohemian Grove 9

Sotto, il video di Alex Jones sul Bohemian Grove. Il rituale del Cremation of Care inizia al minuto 59/60:

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...