Di bastoni per fare i selfie ne sono stati commercializzati ormai decine e decine differenti (su Amazon ne trovate tantissimi), la maggior parte con caratteristiche simili. Il Monoshot è una piccola variazione sul tema che fa della qualità costruttiva e della versatilità la sua arma vincente. Il treppiede sembra all’apparenza un classico cavalletto portatile fotografico, ma in realtà ha l’asta telescopica centrale che è rimovibile, e quindi utilizzabile con il proprio smartphone per scattarsi delle fotografie.

Monoshot treppiede 4

La prima differenza ravvisabile rispetto alla concorrenza è principalmente la qualità costruttiva della parte telescopica, che è solidissima e fissabile con sicurezza. La gommapiuma sull’impugnatura offre una presa perfetta, mentre il porta smartphone è di buona qualità. L’altezza massima raggiungibile dall’asta+treppiede è di circa 1,60 metri, il che rende Monoshot perfetto anche per scattare fotografie di famiglia e ritratti di gruppo.

Monoshot treppiede 3

All’interno della confezione si trovano diversi pezzi, utili a realizzare delle fotografie o dei video in tutte le posizioni possibili. La scatola include:

  • Treppiede
  • Asta telescopica
  • Comando Bluetooth
  • Supporto da Smartphone
  • Laccetto
  • Custodia in plastica
  • Braccetto in ferro per scatti ravvicinati

Personalmente ho trovato il Monoshot particolarmente utile durante le feste natalizie, quando il rito delle fotografie di famiglia è quasi inevitabile. Posizionato lo smartphone sul cavalletto si può scegliere la modalità in autoscatto o con il telecomando Bluetooth, in funzione delle preferenze. La solidità del supporto è probabilmente la caratteristica vincente di questo prodotto, che ha poco da invidiare a cavalletti fotografici, almeno per l’utilizzo con gli smartphone.

Monoshot treppiede 5

L’unica nota dolente del Monoshot è costituita dal prezzo, che è decisamente elevato. Oggi viene venduto tramite il sito ufficiale a 54,90 euro, giustificati sopratutto se si realizzano numerosi scatti sia col treppiede sia con il bastone da selfie. Come è visibile dalle fotografie la confezione potrebbe arrivare danneggiata, anche perché viene spedita direttamente dagli Stati Uniti.

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...