Dal momento della rivoluzione dei quadricotteri radiocomandati l’evoluzione di questi oggetti con quattro o più rotori non si è più arrestata, e una particolare branca di questa tecnologia di volo è la miniaturizzazione dei dispositivi in grado di volare mediante il comando remoto. L’Estes Proto X Nano pesa 11,3 grammi ed ha un diametro fra le pale dei rotori di 6,4 centimetri. Praticamente ha le dimensioni di un grosso insetto, come una libellula un poco cresciuta. La batteria è integrata al suo interno, e le luci sono orientate per capire quale sia la parte frontale e quelle posteriore.

proto-x-quadcopter

 

Leggi anche: I migliori 7 droni/scuola per realizzare riprese aeree

Il controller è proporzionato alle dimensioni del quadricottero, però la sua controllabilità sembra essere davvero elevata. La frequenza utilizzata è a 2,4 Gigahertz, mentre la ricarica della batteria al litio interna avviene via USB. La difficoltà di guida è relativamente bassa, ed una facilitazione è data dalla possibilità di montare pale di colore differente per capire l’orientamento di guida. Dal video sottostante si riesce bene a capire come funzioni il velivolo radiocomandato, e sembra che sia un vero divertimento. Il Proto X Nano costa relativamente pochissimo, 39,90 dollari, ed è disponibile sul sito di Tower Hobbies.

Estes-Proto-X-Nano-Quadcopter-2

Estes-Proto-X-Nano-Quadcopter-3

Estes-Proto-X-Nano-Quadcopter-4

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...