Queste immagini spettacolari mostrano il momento di un fenomeno naturale incredibile e molto raro che si rende visibile nel cielo notturno. Gli “Spettro Rosso” in italiano, “Sprite” o “Folletti” in inglese, sono dei lampi di luce colorata che durano un tempo misurabile in millesimi di secondo e che si verificano sopra al cielo di una tempesta. I lampi di luce sono contemporanei alle forti scariche elettriche dei fulmini sopra al cielo, e variano in colore in base alla direzione di movimento dell’elettricità: rossi dall’alto al basso, blu dal basso verso l’alto. Marko Korosec ha avuto la fortuna di riuscire ad immortalare questi sprite con la propria fotocamera in seguito a diversi mesi di tentativi andati a vuoto. Korosec, un fotografo di origine Slovena, è riuscito a catturare gli Spettri Rossi mentre seguiva da vicino una tempesta sopra a Vivaro, in Friuli Venezia Giulia.

Gli Spettri si verificano ad una altitudine variabile fra i 50 e i 90 chilometri sopra la superficie terrestre, e se ne trova documentazione per la prima volta nel 1886, ma è stato solo il 6 luglio del 1989 che gli scienziati dell’Università del Minnesota sono riusciti a fotografarli. Gli sprite sono fenomeni di plasma freddo che vengono illuminate dalle temperature calde di un canale troposferico, e sono quindi più simili alle scariche di un tubo fluorescente rispetto ad un fulmine colorato. In ogni caso, si tratta di fenomeni stupendi che si rendono però invisibili ad occhio nudo, e che possono essere visti solo con l’ausilio delle macchine fotografiche.

Polvere di stelle 1

Polvere di stelle 5

Polvere di stelle 4

Polvere di stelle 3

Polvere di stelle 2

 

 

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...