Lo spettacolo suggestivo della natura nel Lake District National Park, nel nord-ovest dell’Inghilterra, è stato per pochi giorni (9-18 maggio) interrotto da un’altrettanto suggestiva installazione, creata dall’artista ambientalista Steve Messam, chiamata PaperBridge: un’opera d’arte temporanea, fatta per e sul paesaggio del Lake District, un punto focale di un vasto territorio aperto.

Il PaperBridge in Inghilterra 5Il colore rosso vivo è stato scelto per attirare l’attenzione e volutamente interferire con l’ambiente naturale, ma per creare allo stesso tempo un equilibrio compositivo con lo sfondo e il flusso di acqua verde. L’assoluta particolarità di quest’opera, del peso di 4,2 tonnellate, è rappresentata dal materiale con cui è stata costruita: 22.000 fogli di carta speciale, assemblata senza colla, viti o bulloni che la tenessero insieme, sul principio dei muretti a secco, molto usati nella regione dei laghi.

Il PaperBridge in Inghilterra 1L’arco autoportante si appoggiava ai lati su due gabbioni in acciaio, riempiti di pietra locale, e rifletteva forme architettoniche in uso nella zona, come i ponti per i cavalli, disseminati su tutto il territorio.

Il PaperBridge in Inghilterra 2

La semplicità della carta, un materiale composto solo da pasta di legno e acqua, si legava perfettamente con l’ambiente naturale, e sarà completamente riciclata. Il PaperBridge, che il pubblico ha potuto ammirare solo per 10 giorni, ha rappresentato un’opera unica nel proprio genere, che ha richiesto tre anni di lavoro per essere realizzata.

Il PaperBridge in Inghilterra 3

Il PaperBridge in Inghilterra 4

Il PaperBridge in Inghilterra 6

Il PaperBridge in Inghilterra 7

Il PaperBridge in Inghilterra 8

Il PaperBridge in Inghilterra 9

Annalisa Lo Monaco
Annalisa Lo Monaco

Lettrice compulsiva e blogger “per caso”: ho iniziato a scrivere di fatti che da sempre mi appassionano quasi per scommessa, per trasmettere una sana curiosità verso tempi, luoghi, persone e vicende lontane (e non) che possono avere molto da insegnare.