Il bello di essere bambino è che il mondo intero è un grande parco giochi, così l’albero del giardino si trasforma in un’altissima torre, e una scatola di cartone non è certo spazzatura, ma una navetta spaziale che porta ai confini dell’universo. Ma pensate alla gioia di un bambino, se potesse effettivamente giocare in un razzo! Lo studio di design danese “Monstrum” progetta parchi gioco, cercando di realizzare fisicamente quello che i bambini sognano. Scartando i progetti standard di giochi per bambini, questi designers hanno optato per creazioni sovradimensionate, come enormi ragni, case infestate da fantasmi, telai per arrampicarsi dentro una inquietante foresta popolata da macabri ospiti. Solo i bambini più coraggiosi osano avventurarsi attraverso il corridoio della casa infestata, e se le cose si fanno un po’ troppo spaventose, possono fuggire via grazie allo scivolo della salvezza. Bisognerà però evitare i pipistrelli che svolazzano all’esterno. Frutto del lavoro di Ole B. Nielsen e Christian Jensen, Monstrum ha vinto innumerevoli premi per la sua concezione innovativa di gioco.

I designers hanno tratto ispirazione dal loro pluriennale lavoro di scenografi nei teatri di Copenaghen. Tutto è cominciato con la progettazione di un parco giochi per una delle scuole dei loro figli, ma ora l’azienda di design crea territori di fantasia per i bambini di tutto il mondo, dove l’unico limite presente è l’elasticità della loro immaginazione. Recentemente, Monstrum ha ricevuto il premio di design danese 2012 per le “teensy towers” di Copenhagen, arredate con un mini planetario e rintocchi di campane. La cosa più rimarchevole nelle creazioni di Monstrum è l’attenzione al dettaglio e l’accuratezza storica delle ricostruzioni: il cortile della Pagoda è stato modellato con torri a più livelli come in una reale e tradizionale costruzione.

In un’epoca in cui il tempo dedicato al gioco è sempre più statico, casalingo e digitale, il ruolo dei parchi gioco tradizionali nella vita dei bambini è diventato di secondo piano, ma proprio per questo è ancora più importante. Il direttore ed esperto di costruzione Christian Jensen, ha detto che “un buon parco giochi dovrebbe ispirare i ragazzi a muoversi” ed è precisamente ciò che Monstrum fa con i suoi regni di fantasia.

Annalisa Lo Monaco
Annalisa Lo Monaco

Lettrice compulsiva e blogger “per caso”: ho iniziato a scrivere di fatti che da sempre mi appassionano quasi per scommessa, per trasmettere una sana curiosità verso tempi, luoghi, persone e vicende lontane (e non) che possono avere molto da insegnare.