Le autorità aeroportuali malesi si sono trovate di fronte ad un problema insolito: tre Boeing 747 sono ormai da tempo lasciati in stato di abbandono al Kuala Lumpur International Airport (KLIA), il principale aeroporto del paese. I loro proprietari sono ignoti, e nessuno sembra essere in grado di comprendere come siano arrivati al parcheggio o chi lo abbia abbandonati. Gli operatori dell’aeroporto hanno pubblicato un annuncio su un giornale malese, The Star, con l’ultimo appello per rintracciare il proprietario o i proprietari dei 747-200F. L’Aeroporto avvisa che, se non si farà avanti nessuno nei prossimi 14 giorni, gli aeroplani saranno venduti all’asta per pagare le spese di parcheggio maturate.

Sotto, il Google Earth degli Aeroplani:

boeing-abbandonati-malesia-1
L’annuncio recita: “Se non si riesce a ritirare gli aeromobili entro 14 giorni dalla data del presente avviso, ci riserviamo il diritto di vendere o disporre altrimenti dei velivoli, ai sensi dei regolamenti dell’aviazione civile del 1996, e di utilizzare il denaro per pagare le spese di deposito maturate”.

Sotto, l’annuncio sul giornale Malese:

boeing-abbandonati-malesia-2

Zainol Mohd Isa, la persona di contatto del messaggio pubblicitario e direttore generale degli Aeroporti della Malesia, afferma che l’aeroporto aveva cercato di mettersi in contatto con gli ultimi proprietari noti degli aerei. “Abbiamo comunicato con i probabili proprietari, ma affermano che non sono interessati a trasferire l’aeroplano. Per questo dobbiamo procedere per vie legali in modo da regolarizzare la situazione. Vogliamo liberare l’area e ricominciare ad utilizzare i nostri posti di parcheggio”.

Gli appassionati di aviazione hanno collegato due dei tre aerei alla Malaysia Airlines, e dopo una ricerca online si è scoperto che MASkargo aveva affittato due degli aerei di Air Atlanta islandese. Il vice presidente della società, Baldvin M. Hermannsson, afferma in una mail che i tre aerei erano certamente dell’Air Atlanta, ma che furono restituiti al proprietario nel 2010. Oggi non hanno idea di chi siano. Hermannsson afferma inoltre che gli aerei furono de-registrati dalla Civil Aviation Authority Islandese, e da allora sembra che nessuno gli abbia dipinto sopra i marchi di registrazione.

Il tre Boeing sono:

  • un 747-200F off-bianco con il numero di registrazione TF-ARM e parcheggiato al KLIA Bay B61
  • un 747-200F bianco con numero di registrazione TF-ARN parcheggiata al KLIA Bay B61
  • un 747-200F bianco con numero di registrazione TF-ARH parcheggiata a KLIA Bay M3

Fonte: Stuff.co.nz

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...