Si chiama Little Planet Factory ed è un sito che consente di acquistare le riproduzioni di diversi pianeti stampati in 3D. L’azienda, che ha sede nel Regno Unito, nasce dalla passione del suo fondatore di origini greche, Georgios Ioannidis, che doveva acquistare una riproduzione di Marte. Non trovando nulla di proprio gradimento, ha deciso di coniugare il suo amore per la stampa tridimensionale con la passione per l’astronomia, stampando i pianeti come riproduzioni fedeli dei mondi presenti nello spazio.

pianeti-sistema-solare-3d-01

Le sfere possono essere acquistate con dimensioni che vanno dai 70 ai 200 millimetri di diametro, e naturalmente il sito propone tutta una serie di set completi, organizzati in base alla vicinanza o attinenza logica dei pianeti. Il set del nostro sistema solare, in particolar modo, ha uno scopo anche didattico perché, come abbiamo illustrato nel post del video del sistema solare ricreato in un deserto, la rappresentazione dei pianeti su carta è solitamente completamente fuori scala.

pianeti-sistema-solare-3d-02

La Terra, la Luna, Venere o Marte sono infatti molto ma molto più piccoli di Giove o Saturno, che a loro volta sono più piccoli del Sole. Spesso però i disegni su carta utilizzano un tipo di prospettiva antropocentrica, che ingrandisce le dimensioni del nostro pianeta di molte volte rispetto alla scala reale. I prezzi del sito per farsi stampare un pianeta, o per acquistare un set completo, oscillano dai 13 euro per arrivare a diverse centinaia per i set di pianeti più grandi. Se volete comprarli trovate l’e-commerce nel sito di Little Planet Factory.

Sotto, la Luna:

pianeti-sistema-solare-3d-03

Sotto, il Sole:

pianeti-sistema-solare-3d-05

Marte:

pianeti-sistema-solare-3d-06

Uno dei set completi più piccoli:

pianeti-sistema-solare-3d-07

Il set completo dei pianeti del sistema solare:

pianeti-sistema-solare-3d-10

La Terra e la Luna sul palmo della Mano:

pianeti-sistema-solare-3d-09

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...