Legamenti d’amore: definizione, origini, curiosità, consigli e tutto ciò che c’è da sapere

In guerra e in amore tutto è lecito. Partendo da questo proverbio alquanto discutibile, molte persone dal cuore spezzato si affidano a pratiche che dovrebbero (in linea teorica) aiutare quest’ultime a riconquistare la persona amata.
Stando a quanto si dice, pare che le cosiddette “arti divinatorie” consentano di attirare qualcuno con la sola forza del pensiero. Tali pratiche prendono il nome di “legamenti d’amore”.
Nel corso di questo articolo andremo a scoprire insieme tutto ciò che c’è da sapere a riguardo e cercheremo di rispondere alla domanda più scottante di tutte: funzionano davvero?

Cosa sono i legamenti d’amore

Trattasi di una pratica caratterizzata da un certo numero di rituali, il cui fine è quello di costruire un rapporto di coppia duraturo tra due persone.
É chiaro che, prima di ricorrere all’esoterismo, un caso, va prima di tutto studiato a fondo, al fine di capire se ci sono (o meno) tutti i presupposti per portare a casa il risultato sperato.

Legamenti d’amore: quali sono le origini e come sono nati

Parliamo di una pratica magica risalente al Medioevo, periodo in cui i mistici e le cosiddette “streghe”, utilizzavano miscugli disgustosi e infusi alle erbe per preparare pozioni “magiche”, impiegate per rubare il cuore della persona amata e legarla a sé sentimentalmente.
Ma non solo: è solito pensare che tali rituali siano dei racconti molto antichi, facenti parte del patrimonio culturale di un popolo. Ma in realtà, esistono per davvero e vengono praticati tuttora.
In passato, soprattutto le donne, ricorrevano ai legamenti d’amore tramite degli elisir che davano da bere al loro amato con l’obiettivo di avvicinarlo a sé.
Inoltre, contrariamente a quanto si crede, veniva praticato da persone acculturate.

Come si praticano oggi

Un legamento d’amore va eseguito ricorrendo ai principali riti di magia rossa e bianca, in quanto, entrambi, creano condizioni ottimali affinché due persone si leghino per la vita.

Per praticarlo, occorrono:

  • Nome e cognome del/lla destinatario/a;
  • La sua data di nascita;
  • Una foto o simulacro del soggetto. In assenza di questi, è possibile avvalersi di un oggetto inanimato al quale viene attribuito un potere magico o spirituale.

Un professionista esoterico, riesce a lavorare anche in mancanza di uno o più informazioni, ma così facendo, tale pratica perde di potenza ed efficacia.
Inoltre, per fare uno o più legamenti d’amore che funzionano, l’operatore dovrà eseguire un certo numero di rituali, mossi in linea teorica, da intenzioni benefiche, positive, o altruistiche.

Occhio alle truffe: ecco alcuni consigli per scegliere un operatore esoterico serio e affidabile

La magia e la fretta di concludere, sono le armi che tanti imbroglioni usano per “spennare i propri polli”.
Eccovi quindi, alcuni consigli per scegliere un operatore esoterico onesto e meritevole di fiducia.

Chiarezza e serietà professionale

Un bravo operatore, valuta con estrema attenzione il singolo caso, si informa, crea un rapporto diretto con il committente, analizza la situazione prima di proporre facili soluzioni, non lavora mai con superficialità e, cosa ancora più importante, spiega con chiarezza al cliente cosa andrà a fare.

Coinvolgimento

Un professionista serio ed affidabile, coinvolge sempre il committente durante la fase di preparazione, cercando di scegliere un rituale in linea con il cliente e con i suoi desideri. Così facendo, crea un legame speciale, basato sulla fiducia e sull’empatia.

Informazione e conoscenza

Una buona norma è quella di informarsi a dovere sulla persona da contattare: quasi sempre, gli operatori esoterici partecipano a eventi, tengono corsi e seminari, gestiscono un blog, pagine facebook e forum, scrivono articoli per riviste ecc.
Tali fonti possono essere molto utili per conoscere l’operatore e valutare la sua preparazione ed esperienza.

Onestà

Un altro parametro fondamentale è analizzare le tariffe richieste per i suoi servigi. Difatti, se il costo di un rituale è particolarmente basso, ci sono molte probabilità che costui sia nuovo del mestiere, se non addirittura che il rito non venga svolto.
Mentre, in caso contrario, il committente si troverebbe di fronte ad un tentativo di truffa.

Concludiamo questo articolo rispondendo alla seguente domanda: i legamenti d’amore funzionano davvero? Non esiste una risposta univoca; è sì una pratica molto potente, ma non è detto che funzioni. Per tale motivo, è molto importante rivolgersi a professionisti onesti e altamente qualificati, selezionandoli con attenzione e seguendo i consigli che abbiamo riportato qui.


Pubblicato

in

da