Il fotografo olandese Alexander Augusteijn ha scattato una serie di fotografie ad altissima velocità che congelano il momento esatto in cui un proiettile attraversa una singola goccia d’acqua . Questo tipo di fotografia non è alla portata di tutti i fotografi, ed è anzi un campo di specializzazione per cui è necessaria una complessa attrezzatura e una serie di gadget tecnologici che consentano di riprendere un momento così infinitesimale. Il risultato è d’altronde davvero impressionante, e si osserva come una gocciolina venga tagliata in due dal proiettile con una precisione davvero fantastica.

alexanderaugusteijn1

La parte più difficile di questo processo è capire i calcoli necessari per riuscire a realizzare una fotografia perfetta. Dopo molti tentativi ed errori, Augusteijn è riuscito a determinare il punto esatto in cui il proiettile e la goccia d’acqua si scontravano, ed è riuscito ad affinare la tecnica di scatto per andare a catturare esattamente il momento in cui la goccia si trovava ad una determinata altezza, regolando la strumentazione di conseguenza. Una volta che la goccia cadeva e il proiettile veniva sparato l’otturatore e il flash della fotocamera venivano attivati automaticamente, durante un processo di scatto che aveva una durata di 28 millisecondi esatti. I risultati sono impressionanti, mostrando una tecnica davvero sopraffina.

alexanderaugusteijn2

alexanderaugusteijn3

alexanderaugusteijn4

alexanderaugusteijn5

alexanderaugusteijn6

alexanderaugusteijn7

alexanderaugusteijn8

alexanderaugusteijn9

alexanderaugusteijn10

alexanderaugusteijn11

 

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...