L’Agenzia spaziale europea (ESA) ha recentemente pubblicato queste magnifiche immagini della terra dallo spazio, come parte del programma “Observing Earth“. L’ESA è un’organizzazione internazionale con 20 Stati membri, che coordina le risorse finanziarie e intellettuali per investirle nello spazio a vantaggio dell’Europa e del mondo. Le immagini della terra dallo spazio sono strumenti scientifici, giacché lo spazio offre una vista prospettica completa del pianeta che è difficile, se non impossibile, da ottenere da terra. Tra le altre cose, queste immagini possono essere utilizzati per monitorare la diffusione dell’inquinamento o per la prevenzione degli uragani, per verificare i danni da calamità naturali come terremoti e incendi boschivi.

Le immagini della terra dallo spazio agenzia spaziale europea ESA 9
L’osservazione della terra è una questione oggettiva, poiché i satelliti sono in orbita ormai da molti anni. Alcune modifiche che sono state osservate dallo spazio comprendono la decrescita delle foreste pluviali, la fusione dei ghiacci e la riduzione della calotta polare e un apparente aumento del livello dei mari.

Le immagini della terra dallo spazio agenzia spaziale europea ESA 1

Le immagini della terra dallo spazio agenzia spaziale europea ESA 2

Un altro tipo di strumento utilizzato è il radar, attraverso il quale si misurano livelli e dimensioni di differenti oggetti sulla terra.

Le immagini della terra dallo spazio agenzia spaziale europea ESA 3

Le immagini della terra dallo spazio agenzia spaziale europea ESA 4

Le viste dallo spazio mostrano come la natura sia in grado di generare delle forme e dei pattern stupendi ed unici.

Le immagini della terra dallo spazio agenzia spaziale europea ESA 5
Le immagini della terra dallo spazio agenzia spaziale europea ESA 6
Le immagini della terra dallo spazio agenzia spaziale europea ESA 7
Le immagini della terra dallo spazio agenzia spaziale europea ESA 8

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...