A chiunque succeda di passeggiare in qualche luogo isolato o desertico potrebbe capitare di imbattersi in un buco o in un crepaccio, nascosto nel terreno o nella roccia. Ci sono però “fosse” misteriose, luoghi avvolti da leggende inquietanti e macabre che sono considerati dei punti di accesso verso l’altro mondo.

1. Il Buco del Diavolo, Death Valley National Park, Nevada

5 buchi misteriosi sulla Terra 1Fonte immagine: Ken Lund via Wikimedia Commons – licenza CC BY-SA 3.0

Il Devil’s Hole (Buco del Diavolo) è una stretta voragine che si apre nelle rocce calcaree della Death Valley (Valle della Morte). Una grotta denominata buco del diavolo, nella Valle della Morte, dovrebbe tenere la gente a rispettosa distanza, invece ci sono diversi racconti su persone che sarebbero sparite nella caverna. Profonda circa 300 metri, è anche il punto di scarico di un sistema di acque sotterranee che da migliaia di anni hanno formato una sorta di stagno “fossile”, dove vivono i pupfish, specie di pesci immutata da 10.000 anni, oggi in via di estinzione.

Una piccola pozza d’acqua non dà certo l’impressione di essere una porta per l’inferno, eppure, nel 1965, diversi bambini entrarono dentro la grotta, ma due di loro non ne uscirono e i loro corpi non furono mai ritrovati, nonostante le ricerche effettuate dai sommozzatori. Anche il famigerato Charles Manson, che nel 1969 cercò rifugio nella Death Valley, considerava la caverna una porta per un mondo sotterraneo, dove rifugiarsi con i suoi accoliti in attesa dell’apocalisse; da lì sarebbero riemersi, e Manson sarebbe diventato il leader di un mondo purificato. Purtroppo per lui, fu arrestato prima di trovare il passaggio attraverso la pozza di acqua salata che probabilmente aveva inghiottito i due bambini qualche anno prima.

2. Devil’s Sinkhole, State Natural Area, Texas

Questo “buco del diavolo”, profondo circa 120 metri, è ricco di vegetazione al suo interno, e ospita una colonia di circa 3 milioni di pipistrelli messicani senza coda che, dal mese di aprile fino a ottobre, al tramonto emergono dall’antro. Il nome sinistro della grotta è probabilmente dovuto alla loro presenza.

3. Il castello di Houska, Repubblica Ceca

Questo strano edificio non è sicuramente né una grotta, né un crepaccio, ma ha una strana funzione: è stato costruito per occultare un buco nel terreno. Considerato il luogo più misterioso e mistico di tutto il paese, il castello non ha fortificazioni, disponibilità di acqua, e nemmeno una cucina: la mancanza totale di servizi induce a pensare che non fosse un luogo dove vivere.

Pare che sia stato costruito sopra a un pozzo senza fondo, chiamato Porta dell’inferno, che si apriva appunto direttamente sugli inferi, e dal quale leggendariamente uscivano mostruose creature alate che terrorizzavano le persone. Il castello quindi non è mai stato considerato come una casa, ma piuttosto come un modo per coprire il buco, e mantenere i demoni al suo interno.

Una leggenda racconta che quando il castello venne costruito fu promessa la grazia ad ogni prigioniero che volontariamente fosse sceso nel buco. Un uomo accettò, ma iniziò a urlare dopo pochi minuti. Leggenda racconta che, una volta tirato fuori, era come improvvisamente invecchiato di 30 anni.

4. Il cratere Darvaza, o Doorway to Hell, in Turkmenistan

5 buchi misteriosi sulla Terra 5Fonte immagine: Tormod Sandtorv via Wikipedia-licenza CC BY-SA 2.0

Il cratere brucia ininterrottamente dal 1971, ed emana un pungente odore di zolfo: già questo spiegherebbe il nome di Porta per l’Inferno. In realtà la voragine è stata creata, involontariamente, durante una perforazione effettuata dai sovietici per cercare il petrolio. Un crollo del terreno ha consentito l’uscita di gas naturale, che fu incendiato per evitare disastrose conseguenze ambientali, nella speranza che il fuoco consumasse, nel giro di pochi giorni, tutto il gas contenuto all’interno della caverna sottostante.

Le fiamme però hanno continuato a bruciare senza sosta da allora, dando luogo alla credenza che si tratti di un fenomeno soprannaturale, soprattutto fra gli abitanti del luogo. Il cratere si è aperto vicino al piccolo villaggio di Derweze, o Darvaza, che curiosamente, in lingua turkmena significa “porta”, e potete leggere uno speciale nell’articolo dedicato.

5. Il Buco del Diavolo, Manastash Ridge, Washington.

5 buchi misteriosi sulla Terra 3

In qualche punto della boscosa regione di Manastash Ridge, in un terreno di proprietà privata, ci dovrebbe essere un pozzo, apparentemente senza fondo, circondato da un alone di mistero e di pericolo, ma in realtà non si sa se esista veramente, o dove precisamente si trovi.

Fu descritto da Mel Waters, il proprietario del terreno su cui dovrebbe trovarsi il pozzo, come un luogo ben conosciuto dagli abitanti locali e prima ancora dai nativi americani per essere stato usato come una sorta di discarica naturale, che inghiottiva qualsiasi cosa. Per quanto pesante fosse l’oggetto lanciato dentro, nessuno ha mai sentito che toccasse il fondo. Questo tunnel ha quindi raggiunto la fama di strada per l’inferno.

Pare che gli animali, in particolare i cani, fossero terrorizzati da questo buco, e che anche gli uccelli ne stessero alla larga. Il terreno è stato sequestrato, a detta di Waters, da agenti del governo, e nessuno è più in grado di localizzare la voragine, forse occultata volontariamente per nasconderne i segreti.

Annalisa Lo Monaco
Annalisa Lo Monaco

Lettrice compulsiva e blogger “per caso”: ho iniziato a scrivere di fatti che da sempre mi appassionano quasi per scommessa, per trasmettere una sana curiosità verso tempi, luoghi, persone e vicende lontane (e non) che possono avere molto da insegnare.