Fare campeggio in tenda è una delle attività estive più in voga, soprattutto durante le vacanze scolastiche, e da pochi anni è disponibile una tenda in grado di rendere tutto più spettacolare:

La tenda a bolla trasparente, che ha fornito l’ispirazione anche per realizzare interi camping dedicati

La tenda è realizzata in PVC, e per funzionare viene gonfiata ogni volta che viene usata, similmente a come accade per i palloni dei campi sportivi da tennis. Una volta che è stata messa in pressione, il piccolo ventilatore nella parte laterale viene spento, e l’entrata è protetta da un pre-ingresso che consente di non azionare ogni volta il ventilatore per rigonfiare la tenda.

Il rifugio trasparente ha un diametro di 4 metri ed un prezzo di circa 1.500 euro, e offre un riparo in qualsiasi luogo all’aperto. La bellezza della tenda, le possibilità panoramiche che offre e un design riuscito ne fanno un oggetto ambitissimo dagli appassionati della vita all’aria aperta.

L’unico inconveniente è la necessità di avere a disposizione una presa di corrente per gonfiarla, e quindi la necessità di portare una batteria o un generatore sempre con sé. Il massimo numero di persone che possono trovare posto al suo interno vengono indicate come due, e le caratteristiche di sicurezza comprendono la resistenza all’acqua e al fuoco.

Chiaramente la tenda può esser posizionata anche in giardino o sul proprio terrazzo, magari all’ultimo piano, per ammirare le stelle da un punto di vista molto più…urbano.

Nel corso degli ultimi tempi si sono visti moltissimi adattamenti per la tenda a bolla, fra cui alcuni camping che offrono essi stessi la tenda come opzione prenotabile per il pernottamento.

Oltre ad essere un oggetto per il camping, la tenda a bolla è perfetta anche per essere posizionata in giardino, magari osservando la pioggia come se ci si trovasse all’aria aperta.

Di questo tipo di tende ne sono state messe in vendita diverse e di diverse marche, di cui trovate una selezione con una rapida ricerca su Amazon.

Tenda a Bolla#4:

Tenda a Bolla#5:

Tenda a Bolla#6:

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...