Una mattina di un secolo fa, precisamente il 15 Aprile del 1919, i cittadini della città di Hastings si svegliarono con una visuale particolarmente diversa dal solito. Un U-boat risalente alla Prima Guerra Mondiale si era arenato sulla loro spiaggia, e migliaia di persone accorsero per vedere cosa fosse successo. L’Ammiragliato permise al segretario comunale di richiedere un biglietto alle persone che volessero salire sul ponte, e due membri della Guardia Costiera Britannica erano addetti a far da Cicerone ai visitatori importanti sul sommergibile. Le visite furono però presto interrotte, quando i due ufficiali addetti al tour si ammalarono gravemente. William Heard e William Moore morirono rispettivamente a Dicembre 1919 e a Gennaio 1920.

Si scoprì in seguito che alcuni gas di cloro erano stati liberati dalle batterie del SM U-118, e avevano causato gravissime conseguenze ai polmoni e al cervello dei due marinai

u 118 arenato 07

L’SM U-118 fu ordinato l’8 maggio 1918 e in seguito costruito presso il cantiere AG Vulcan Stettin ad Amburgo. La nave venne comandata da Herbert Stohwasser e si unì alla Flotta operante nell’Atlantico orientale. Dopo circa quattro mesi senza bersagli colpiti, il 16 settembre del 1918 l’SM U-118 affondò il suo primo obiettivo silurando una nave della Marina Inglese.

u 118 arenato 05

Con la fine delle ostilità, l’11 novembre del 1918, arrivò anche la fine della carriera del sottomarino tedesco. Questo doveva esser trasportato in Francia, dove avrebbe dovuto esser definitivamente smantellato, recuperando l’acciaio di cui era costruito. Durante le prime ore del 15 aprile del 1919, mentre veniva rimorchiato attraverso il Canale della Manica, la cima che lo teneva unito al rimorchiatore si spezzò a causa di una forte tempesta, che fece arenare il sottomarino sulla spiaggia di Hastings, nel Sussex circa alle 00:45 proprio di fronte al Queens Hotel.

u 118 arenato 09

Inizialmente si tentò di spostare la nave, con tre trattori che cercarono di disincagliarla, ma ogni sforzo fu vano. Un cacciatorpediniere francese colpì ripetutamente con i propri cannoni il relitto, ma lo scafo non subì danni significativi. Alla fine gli uomini della Marina Inglese lo riempirono di esplosivo e lo fecero saltare in aria, vendendolo poi come rottame a pezzi.

u 118 arenato 08

Fatti interessanti:

  • Questo U-Boat aveva una lunghezza di 81,5 metri, una velocità di 11,5 nodi (21,3 km/h) emerso e 7 nodi (13 km/h) sommerso, a una profondità operativa di 75 metri. L’equipaggio era composto di 36 uomini.
  • SM U-118 era un esemplare del tipo UE II e uno di 329 sottomarini della Marina Imperiale Tedesca che furono schierati durante la prima guerra mondiale

u 118 arenato 11

Alcuni pezzi della chiglia della nave probabilmente rimangono a tutt’oggi sepolti sotto la spiaggia di Hastings.

u 118 arenato 10

 

u 118 arenato 01

La parte superiore:

u 118 arenato 03

Il sottomarino sferzato dalle onde di una mareggiata:

u 118 arenato 04

La città e il sottomarino in prospettiva:

u 118 arenato 06

Tutte le immagini sono di pubblico dominio.

Categorie: Storia

Matteo Rubboli

Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...