A distanza di 29 anni dal momento dello scatto, Andy Hertzfeld, un membro del team che studiò e progettò il Macintosh, ha pubblicato una fotografia che ritrae Steve Jobs mentre fa “il dito medio” al logo della IBM a New York. Nel 1983 il fondatore di Apple e il suo team si trovavano nella Grande Mela per un incontro con i giornalisti di Newsweek, che stavano pensando di rendere il lancio del primo Mac una storia da copertina. La fotografia venne scattata durante una passeggiata per le strade di Manhattan da Jean Pigozzi, un fotografo francese che accompagnava il team di sviluppo californiano.

Steve-Jobs-IBM-2

Hertzfeld ha riferito che il suo editore gli chiese di pubblicare la fotografia all’interno del libro “Revolution in the Valley – The insanely great story of how the Mac was made“, scritto da Hertzfeld, ma che l’autore non se la sentì perché in quel periodo Apple stava ancora acquistando le CPU anche dalla stessa IBM. La foto fu pubblicata nel 2011, dopo la morte di Jobs, sul profilo Google+ di Hertzfeld, ed è diventata una delle fotografie ideali per raffigurare il motto dell’imprenditore statunitense “Meglio essere un pirata che arruolarsi in marina“.

Andy-Hertzfeld

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...