Il Fondaco dei Tedeschi o, come viene chiamato a Venezia, Fontego dei Tedeschi, è un antico palazzo della città lagunare, adiacente al Ponte di Rialto. Più volte ricostruito e riadattato nel corso dei secoli, ha subito notevoli cambiamenti rispetto alla sua struttura originaria. Nonostante questo, nel 1987 ha avuto lo status giuridico di ‘monumento’, condizione che avrebbe dovuto preservare l’edificio da ogni ulteriore modifica architettonica.

La ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi a Venezia 08

Costruito una prima volta nel 1228, fu completamente distrutto da un incendio, e quindi nuovamente edificato nel 1506. Subì delle modifiche nel 18° secolo, e fu poi ricostruito negli anni ’30. Ogni diversa destinazione d’uso ha comportato cambiamenti strutturali anche importanti, come la demolizione delle torrette laterali, la copertura del cortile, l’aggiunta di finestre.

La ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi a Venezia 10

Nato come luogo di scambio e stoccaggio delle merci per i numerosi mercanti tedeschi presenti a Venezia, l’edificio divenne una dogana sotto Napoleone, e la sede di Poste Italiane negli anni ’30 del Novecento.

La ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi a Venezia 07

La ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi a Venezia 11

Austero, e molto poco veneziano nel suo aspetto esteriore, aveva la facciata impreziosita da magnifici affreschi del Giorgione e di Tiziano, alcuni dei quali sono oggi ricomposti nella Ca’ d’Oro.

La ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi a Venezia 01

Attualmente il palazzo è di proprietà di una holding della famiglia Benetton, la Edizione Srl, che nel 2009 ha commissionato allo Studio OMA una completa ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi, per convertirlo in un centro commerciale di lusso che, secondo l’intento dell’architetto di OMA Rem Koolhaas, dovrebbe “ristabilire lo storico legame veneziano tra cultura e commercio, in grado di attrarre non solo turisti esigenti, ma anche di dare ai veneziani l’opportunità di godere di ciò per cui la loro città è celebre.”

La ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi a Venezia 03

La ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi a Venezia 05

Dopo anni di trattative tra i progettisti e le istituzioni locali, il Fondaco oggi è tornato ad essere parte integrante della vita di Venezia. Secondo gli architetti ”Ogni intervento è stato concepito come uno scavo attraverso la massa esistente, liberando nuove prospettive e svelando la vera sostanza del palazzo ai suoi visitatori.”

La ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi a Venezia 06

La ristrutturazione del Fondaco dei Tedeschi a Venezia 09

Il radicale cambiamento del Fondaco, che ha mantenuto inalterato solo il suo “profilo”, si connota comunque come una continuità con la sua storia di adattamento alla realtà quotidiana della città, senza sottomettersi ad inutili “ricostruzioni nostalgiche del passato”.

Annalisa Lo Monaco
Annalisa Lo Monaco

Lettrice compulsiva e blogger “per caso”: ho iniziato a scrivere di fatti che da sempre mi appassionano quasi per scommessa, per trasmettere una sana curiosità verso tempi, luoghi, persone e vicende lontane (e non) che possono avere molto da insegnare.