L’artista Kristen Visbal ha dato la propria interpretazione al detto “prendere il toro per le corna“, realizzando una scultura in bronzo di una giovane ragazza ribelle che fronteggia il Toro di Wall Street. La scultura è stata realizzata in occasione della giornata internazionale della donna del 2017, ed è stata commissionata dallo “State Street Global Advisors“, come parte di un programma che prevede la promozione del ruolo della donna nella leadership di consigli aziendali.

Stephen Tisdalle, dell’ufficio marketing di State Street, spiega come si pone la ragazza: “Lei non rappresenta il presente ma anche il futuro. Non è arrabbiata col toro, ma è sicura di sé e di quello che è in grado di fare, e impone al toro di accorgersi di lei“.

La scultura, che è stata installata fra le 4 e le 6 di mattina dell’8 Marzo, rimarrà soltanto un mese di fronte al celebre Toro di Wall Street, ma McCann sta negoziando con il governo cittadino un soggiorno più lungo. Per State Street la Ragazza di Visbal non è solo un pezzo d’arte, ma una vera e propria chiamata alle armi. L’azienda invierà 3.500 lettere alle aziende chiedendo loro di aumentare i membri femminili dei consigli di amministrazione.

Più donne al potere non significano solo di uguaglianza, ma rendono l’azienda più profittevole. Uno studio realizzato da MSCI sulle aziende con una forte leadership femminile ha evidenziato che queste abbiano un rendimento del capitale medio del 10,1% annuo, contro il 7,4% delle aziende senza donne ai vertici. Nonostante questo dato, soltanto il 15% dei consiglieri è di sesso femminile, e ben il 25% delle aziende del Russel 3000 non ha completamente donne nel proprio consiglio.

La presentazione stampa:

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...