La ristrutturazione del Filandone a Modigliana

A Modigliana in provincia di Ravenna si è svolta l’opera di recupero di un edificio storico chiamato “Filandone”, una ristrutturazione che ha fatto del “Riuso Ragionato” la propria filosofia realizzativa. Lo studio che ha realizzato il progetto è Ellevuelle di Forlì, il quale ha concentrato le proprie attenzioni nel trasformare uno spazio che era una filanda per la seta (da qui il nome “Filandone”) in uno spazio pubblico destinato a funzioni polivalenti. Il riuso ragionato è il modo di intendere la ristrutturazione di un edificio che trova una nuova funzionalità quando sorge una specifica esigenza per la comunità. Gli ambienti recuperati sono quelli legati alla memoria storica dell’edificio, risalente agli inizi del ‘900, mentre gli spazi aggiunti durante gli anni ’60 e ’70 sono stati demoliti e ricostruiti con nuove funzionalità. La ristrutturazione ha quindi interessato le aree pregiate della costruzione, non conservando le appendici prive di pregio.

In questo modo l’identità dell’edificio, intesa sia per come è realizzato morfologicamente sia per come la collettività ne interpreta la funzione, rimane sostanzialmente inalterata. Il Filandone è quindi diventato un edificio rinnovato con funzionalità di teatro, punti vendita commerciali, area ristoro e uffici, nuovo punto di riferimento per una piccola comunità che fa del senso di appartenenza una delle chiavi della propria felicità.

Articolo realizzato in collaborazione con Vetro Rossi, il fornitore dei vetri del Filandone.

Filandone 1

Filandone 2

Filandone 3

Filandone 4

Filandone 5

Filandone 6

Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.