La fotografa Genevieve Naylor non è fra i nomi più conosciuti della fotografia mondiale, ma il suo contributo alle immagini di moda fu certamente importante durante gli anni ’40 e ’50 del secolo scorso. Quando aveva 22 anni fu scelta da Holger Cahill del Works Progress Administration (WPA) come fotografa per l’Harlem ATR Center. Lavorò in seguito a Washington e New York, svolgendo incarichi di fotoreporter anche per la Associated Press. Nel 1940 arrivò una svolta importante per la sua vita, quando fu assegnata dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti come parte di un team scelto per andare in Brasile per promuovere i rapporti fra i due stati in comune collaborazione culturale contro il nazifascismo.

Genevieve e il suo partner (e in seguito marito) Misha Reznikoff, arrivarono in Brasile nel mese di ottobre del 1940. Il compito della Naylor era di documentare i progressi del Brasile nella sua trasformazione in nazione moderna, scattare fotografie divertenti per migliorare il morale in quei difficili anni di guerra e promuovere la causa alleata. La Naylor, che manifestava uno spirito energico e ribelle, ben presto realizzò magnifiche immagini di strada come bambini all’uscita della scuola, feste religiose e vari altri aspetti della vita quotidiana. Di quel periodo rimangono circa 1.350 foto che sono conservate come testimonianza unica di uno straniero in terra brasiliana. Quando tornò negli Stati Uniti, nel 1943, la Naylor divenne la seconda donna-fotografo a essere protagonista di un’esposizione al Museo di Arte Moderna di New York.

In seguito, e questa galleria lo testimonia, divenne una fra le personalità più influenti per la fotografia di moda

La modella Barbara Tollgren nel 1956 in una fotografia dentro un’automobile.

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 01

Un completo del 1954 fotografato a Parigi

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 02

La modella Lisa Fonsagrives in un abito da sera grigio senza spalline nel 1949

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 04

Una modella indossa un cappuccio, cappotto e ombrello rosso coperti da un cappotto a righe verticali nel 1949

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 06

La modella Jean Patchett con un abito di Nettie Rosenstein fotografata in un appartamento con opere d’arte di Raymond Loewy nel 1950.

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 08

1949 – Una modella posa in un vestito di tweed progettato da Sheila Lynn e guanti disegnati da Shalimar. Sul cintura un orologio da tasca progettata da Otto Grun.

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 03

1948 – Connecticut, Stati Uniti d’America – Una modella porta pantaloncini di lana disegnati da Gold Wyner e sandali disegnati da Bernardo.

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 09

1948 – La modella Dorian Leigh in un abito di Bernardo.

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 05

1949 – Long Island, New York, Stati Uniti – la modella Janet Stevenson in un vestito a strisce disegnato da Joset Walker e un cappello disegnato da Sally Victor.

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 07

1947 – Connecticut, Stati Uniti d’America – Una modella con un pinocchietto in camoscio e un maglione dietro un mobile Alexander Calder.

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 10

1949 – Un cappotto Elsa Schiapparelli

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 12

1949 – Una modella posa in una giacca di pelliccia di puzzola realizzata da Christian Dior con una borsa in pelle di vitello rosso.

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 13

1946 – Una divisa Blu Navy

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 16

1949 – Newport, Aquidneck, Rhode Island, Stati Uniti d’America – La modella R. Fulton con un outfit per l’estate

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 14

1946 – Carol Bruce in un abito grigio con particolari bianchi

Genevieve Naylor Fotografia di Moda 15

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...