La “Forza della natura” è una serie di sculture dell’artista Lorenzo Quinn che raffigurano una donna che fa ruotare una sfera attorno a sé, sospesa in quell’equilibrio fisico che tutti conosciamo come dovuto alla forza centrifuga.

La forza della Natura a Berkeley Square. Fotografia di Loz Pycock condivisa con licenza Creative Commons via Flickr:

La donna rappresenta, presumibilmente, Madre Natura, e i suoi abiti sono mossi da un forte vento, con i drappeggi che le si sviluppano dietro la schiena. Il senso di movimento che riesce ad evocare questa serie di sculture è impressionante, dando l’impressione allo spettatore di trovarsi di fronte ad un fotogramma di un video piuttosto che ad una forma statica fissata nel tempo e nella materia.

Fotografia di Loz Pycock condivisa con licenza Creative Commons via Flickr:

Quinn ha realizzato la serie in molti stati in tutto il mondo, dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti e da Monaco a Singapore. Una delle componenti che stupisce maggiormente lo spettatore è certamente la capacità della sfera di rimanere sospesa a mezz’aria nonostante la sottigliezza del materiale di sostegno.

Fotografia di Steve Fareham condivisa con licenza Creative Commons via geograph:

Se infatti il nostro cervello ci suggerisce (per abitudine) che la donna stia ruotando velocemente attorno ai propri piedi, l’esperienza ci fa osservare come la sfera sia completamente ferma, e sia sospesa ad una distanza considerevole dal fulcro della scultura. L’effetto che crea è quello del movimento, ma la domanda che lascia è: come fa la sfera a rimanere sospesa e immobile a quella distanza?

Fotografia di Loco Steve condivisa con licenza Creative Commons via Flickr:

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...