L’allenamento del fisico e della mente è un’attività regolare che viene svolta giorno dopo giorno dai monaci Shaolin, i quali hanno la reputazione di essere estremamente allenati e capaci di una velocità di reazione agli stimoli praticamente sovrumana. Essi credono che ciò che i loro corpi riescono a sopportare sia il simbolo della forza della loro anima, in abbinamento al potere della propria mente.

Il Kung Fu di stile Shaolin è ritenuto essere il più antico stile di arti marziali al mondo, e rappresenta una scuola di combattimento evolutasi durante gli ultimi 1.500 anni. L’allenamento praticato dai monaci comprende combattimento con armi e senza armi, raggiungendo un grado di perfezione forse ineguagliato da altre tecniche simili.

Queste immagini assolutamente magnifiche, scattate durante le sessioni di allenamento dei monaci Shaolin, sono state realizzate dal fotografo Tomasz Gudzowaty, il quale si è concentrato nel rendere i ritratti di questi eccezionali atleti il più essenziali possibile, anche grazie all’ausilio della tecnica del bianco e nero.

Tomasz si è recato nel monastero di Shàolín-sì, in Cina, e ha vissuto con i monaci per più di un mese, fotografando le diverse fasi di allenamento intensissimo. La serie completa impressiona per la forza, prima mentale e poi fisica, che queste persone riescono a esprimere, anche quando sono assorti nella meditazione, magari in bilico sul ciglio di una montagna.

Uno dei leggendari monaci Shaolin, a parte quelli raccontati dai film, è Su, un Monaco che soffriva di ipertricosi e che veniva accusato di essere un licantropo.

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...