L’operazione nostalgia di Kodak è frutto di una joint venture con Behar volta a riproporre le forme e i contenuti delle videocamere più famose in grado di registrare in Super 8. Il formato di ripresa, che costituì uno standard dal 1965 sino al 1982, rinasce infatti con le forme tipiche delle videocamere di quel periodo ma con contenuti tecnici e caratteristiche aggiornate all’epoca moderna. L’operazione di Kodak non è una semplice mossa di marketing per vendere qualche migliaio di pezzi con le forme di un’icona del cinema, ma una vera e propria ri-proposizione della cinepresa Super 8, con tanto di supporto di registrazione a pellicola.

kodak super 8 1

L’utilizzatore registrerà il filmato in formato Super 8, invierà la pellicola al centro di conversione Kodak che si occuperà di consegnare un link all’utente tramite il quale scaricare il filmato e restituirgli l’originale su pellicola. In un’era in cui 4K e smartphone hanno reso le riprese video un’operazione velocissima alla portata di tutti, la mossa di Kodak è assolutamente azzeccata e viene incontro alle esigenze di tanti filmaker nostalgici che amano ancora le riprese in formato analogico.

kodak super 8 2

Il corpo macchina è quasi identico alle versioni del passato, ma i contenuti tecnici sono ovviamente aggiornati al presente. Lo schermo LCD laterale è da 3,5 pollici e consente all’utilizzatore di visionare il filmato durante il suo svolgimento, un’operazione ovviamente impossibile all’epoca dell’analogico. Le numerose porte poste sul retro della camera sono invece pensate per estenderne le funzioni come ad esempio collegando un microfono aggiuntivo o collegando la camera direttamente ad un cavo HDMI di uscita. La fessura con la dicitura “SD” fa pensare che sarà possibile registrare video anche in formato digitale, ma di questo aspetto non ne viene fatta menzione all’interno del sito dedicato al prodotto.

kodak super 8 3

Presentata durante il CES 2016, la videocamera ha già raccolto l’approvazione dei principali registi mondiali fra cui Steven Spielberg, Christopher Nolan, JJ Abrams e altri, che spingeranno il costo della videocamera probabilmente oltre i 500 dollari, forse addirittura a 750 dollari. Difficile dire se riscuoterà il successo sperato, ma le caratteristiche tecniche e l’idea di Kodak sono certamente vincenti. Per maggiori informazioni questo il sito ufficiale dedicato al prodotto.

kodak super 8 4kodak super 8 5

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...