Si trova nel cuore di Roma, a 10 minuti dal Colosseo ed è una delle più belle ville private italiane, recentemente messa in vendita dal proprietario, trattata dal portale di case di lusso Lyonard Estate. La storia della villa che fu di Sophia Loren e Carlo Ponti, fotografata nell’estate del 1964 dall’immenso Alfred Eisenstaedt per LIFE, è lunga e articolata, e affonda le radici all’epoca romana. Proprio qui, nel 312 a.C., si trovava una cava di basalto, utilizzata per realizzare il selciato di una delle strade più famose d’Italia e del Mondo, non a caso battezzata “Regina Viarum” (Regina delle strade).

Da quei resti sulla Appia Antica nasce, durante l’800, una splendida villa di 680 metri quadrati, cui si aggiungono altri edifici per 600 metri e diverse dépendance e servizi. Le strutture sono immerse in uno splendido parco da circa un ettaro, dove si trova anche la splendida piscina in cui, fra il 1960 e il 1977, una magnifica Sophia Loren faceva il bagno, facendo sognare i suoi fan di tutto il mondo.

La tenuta venne infatti venduta da Carlo Ponti, emigrato per problemi con il fisco, nel 1980 all’attuale proprietario, il quale la rinnovò completamente. La tenuta andò in vendita a un prezzo segreto già nel 2014, ma evidentemente non si riuscì a piazzare sul mercato. L’impegno economico previsto per l’acquisto è infatti impressionante:

19 Milioni di Euro

Il costo è probabilmente determinato anche dalle personalità che transitarono fra queste mura, personaggi di fama internazionale fra i quali si ricordano gli italiani Federico Fellini, Vittorio De Sica, Roberto Rossellini, Alberto Sordi (che ambientò qui anche la scena iniziale di “Un tassinaro a New York”) e Silvana Mangano, ma anche Anthony Quinn e Kirk Douglas, fra gli altri.

Tra le bellezze, uniche, della villa, si trova una stanza con una volta in calcestruzzo e una pavimentazione a mosaico, mosaico che caratterizza anche un’altra stanza con le pareti e la volta in tufo, la cui pavimentazione mostra la testa di una Medusa. Al piano superiore, che si raggiunge con l’ascensore o una splendida scalinata, si trovano le 5 camere da letto, i bagni e una magnifica biblioteca, oltre a un romantico giardino d’inverno.

Villa Appia Antica#6:

Villa Appia Antica#7:

Villa Appia Antica#8:

Villa Appia Antica#9:

Villa Appia Antica#10:

Villa Appia Antica#11:

Villa Appia Antica#12:

Villa Appia Antica#13:

Villa Appia Antica#14:

Villa Appia Antica#15:

Fotografie di Lionard Estate.

Categorie: Architettura

Matteo Rubboli

Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...