In vendita a 9 Milioni di Euro lo “Château de Castille”: il Castello Francese con gli Affreschi di Picasso

Nei pressi di Avignone, nel sud della Francia, è in vendita da circa un anno, a 9 milioni di euro, lo Château de Castille, conosciuto anche come Chateau d’Argilliers.

Considerato il tipo di immobile, la cifra richiesta potrebbe anche essere ritenuta equa, ma questo castello, risalente al XIII secolo, nasconde un tesoro abbastanza recente, dal valore quasi inestimabile: 5 affreschi realizzati da Pablo Picasso, grande amico del proprietario, e assiduo frequentatore dello Château de Castille. Tenendo conto del valore commerciale di ogni singola opera del pittore andaluso, il prezzo di vendita della proprietà può considerarsi basso.

Nel 1950 il castello fu acquistato da un famoso collezionista, storico e critico d’arte, Douglas Cooper, che amava in particolare l’arte cubista, e considerava Picasso il più grande artista del XX° secolo.

Il pittore e la moglie Jacqueline erano spesso ospiti di Cooper, tanto che Picasso cercò di acquistare il Castello dall’amico, che rifiutò di vendere, ma acconsentì, ovviamente, a dargli “una delle sue pareti” nella loggia del giardino. Picasso realizzò cinque disegni, che poi furono “incisi” nel muro dallo scultore Carl Nesjar. I dipinti murali furono terminati, dopo più di un anno di lavoro, nel maggio del 1963.

15 anni dopo la morte di Cooper, lo storico d’arte John Richardson pubblicò un libro di memorie sugli anni trascorsi in Provenza con il brillante, ma piuttosto controverso Douglas Cooper, suo compagno di vita per un decennio.

Sorcerer’s Apprentice: Picasso, Provence and Douglas Cooper descrive la trasformazione del castello, fatiscente al momento dell’acquisto, in un museo privato di arte cubista, e racconta della vita in Provenza. Per dieci anni, i due critici accolsero nella prestigiosa dimora artisti del calibro di Jean Cocteau, Tennesse Williams, Georges Braque, e ovviamente Pablo Picasso.

Nel 1977 il castello passò di proprietà ad una famiglia nobile, che da un anno lo ha messo in vendita: 560 metri quadrati di superficie interna, 2 ettari di giardino, una cappella privata, un colonnato romano, e gli affreschi di Picasso…

Annalisa Lo Monaco

Lettrice compulsiva e blogger “per caso”: ho iniziato a scrivere di fatti che da sempre mi appassionano quasi per scommessa, per trasmettere una sana curiosità verso tempi, luoghi, persone e vicende lontane (e non) che possono avere molto da insegnare.