Il gatto di casa è, per molti, un sornione compagno di poltrona che scalda i piedi (e il cuore) durante fredde serate invernali. Anche in Australia i gatti sono animali comunissimi da avere in famiglia (nonostante il clima decisamente più caldo), e dal Nuovo Galles del Sud, la regione la cui città principale è Sidney, è partito uno studio decisamente divertente ancorché interessante: tracciare gli spostamenti notturni del gatto di casa.

Gatti Percorso GPS 2

I risultati dello studio sono stati interessanti non tanto per la quantità dei movimenti degli animali, quanto per lo stupore suscitato nei loro padroni, rimasti per lo più esterrefatti nel vedere quanto si avventurino lontano da casa i propri animali domestici.

Gatti Percorso GPS 1

Lo studio è stato condotto da “The Central Tablelands LLS and Lithgow”, che ha pubblicato le immagini con il percorso del gatto evidenziato in giallo, tracciato mediante un collare GPS fornito dall’organizzazione. Secondo Peter Evans, l’ufficiale che ha seguito lo studio, un proprietario avrebbe commentato:

Ho sempre pensato che Semi fosse sempre a casa, in giardino o al massimo in quello del vicino. Sono scioccato nell’apprendere che il mio gatto vada fino al bosco, ma forse è perché è costretto alla ricerca del cibo, dato che pesa 8,5 Kg e il veterinario mi ha consigliato di tenerlo a dieta…“.

Gatti Percorso GPS 3

I commenti degli altri proprietari non erano molto dissimili..

Gatti Percorso GPS 4

Le avventure dei Gatti#5:

Gatti Percorso GPS 5

Le avventure dei Gatti#6:

Gatti Percorso GPS 6

Le avventure dei Gatti#7:

Gatti Percorso GPS 7

Le avventure dei Gatti#8:

Gatti Percorso GPS 8

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...