Harbin è uno dei luoghi più genuinamente unici della Cina. Anche se è noto per il festival annuale del ghiaccio, la città ha molte altre attrazioni come ad esempio un parco naturale dedicato alle tigri ed un treno che può viaggiare ad oltre 300 chilometri orari con temperature inferiori ai -40° centigradi. Per ampliare ancora la propria offerta di originalità, è stato aperto il primo ristorante al mondo che è gestito da 20 robot, i quali svolgono le funzioni di camerieri, cuochi e lavapiatti. All’arrivo, Usher Robot accoglie i clienti nel ristorante e li conduce verso la sala. I clienti possono quindi effettuare l’ordine, che viene trasmesso ad un essere umano il quale ordina ai quattro chef robot le pietanze, fra le quali si trovano addirittura polpette e pasta.

Ristorante Robot Harbin-0000

Gli efficentissimi chef robot determinano la temperatura ideale di cottura e gli ingredienti per ogni piatto e completano l’ordine in circa 3 minuti. Il personale in cucina è in grado di preparare ben 30 pietanze differenti, in modo veloce e senza intoppi. Una volta preparata la pietanza, i robot camerieri servono il cibo ai clienti, seguendo una traccia sul pavimento che contiene dei sensori per l’orientamento attraverso lo spazio. Ogni robot è inoltre dotato di una serie di sensori che lo aiutano ad evitare ostacoli come ad esempio bambini o persone adulte.

Ristorante Robot Harbin-0002

I robot sono stati progettati e costruiti da una ditta locale, la Harbin Haohai Robot Company. Ogni robot ha un prezzo compreso fra i 200.000 ed i 300.000 yuan cinesi, circa 28 mila e 43 mila euro, e la realizzazione del ristorante è costata, a meno dei robot, ben 5 milioni di yuan, circa 680 mila euro. Un pasto al ristorante dei robot costa una media di 63 yuan, circa 8 euro, ed è stato realizzato principalmente per promuovere la città, visto che i costi di manutenzione delle macchine e la spesa iniziale sarà difficilmente recuperabile.

Ristorante Robot Harbin-0001

Ristorante Robot Harbin-0003

Ristorante Robot Harbin-0004

Ristorante Robot Harbin-0005

Ristorante Robot Harbin-0006

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...