Il Realismo Nell’Arte: Fred Bugs

Fred Bugs è un artista del surrealismo e dell’ arte neoespressionista italiana, è un realista, non ama essere chiuso in gabbia, si dedica a pieno alla sua città,e vuole rappresentare positivamente solo essa. Federico Cabras è il suo vero nome, un ragazzo che proviene da uno dei borghi più caratteristici e pittoreschi della Sardegna, Bosa. E’ appassionato da sempre di arte prettamente geometrica,(forme geometriche che creano figure astratte) uno degli artisti amati dal nostro Fred Bugs  è Giuseppe Larcimboldo considerato uno dei precursori del movimento surrealista ed era un maestro della prospettiva. Grazie alla sua abilità, i suoi ritratti presentano un effetto tridimensionale, ma è principalmente conosciuto come artista per i suoi ritratti che rappresentano oggetti organici come frutta, verdura e fiori. Fred Bugs ha ampliato le sue vedute e si è avvicinato all’ arte moderna, concentrandosi su alcuni artisti tra cui, A.R.Penck, Wilfredo Lam,Keith Haring ed infine al grande artista Joan Mirò(tra infantile e primitivo). L’ artista Fred Bugs fa alcune considerazioni, questi artisti citati e anche molti altri meno conosciuti si sono ritrovati in un contesto storico non facile, con meno libertà di espressione rispetto al nostro ma sono riusciti comunque a far valere il loro carattere e carisma prima come persone e poi come artisti.

Dal dopoguerra ad oggi ci sono stati molteplici cambiamenti passando da una rigida dittatura a quasi un opposto,cioè ad una scarsa considerazione delle regole, che abbracciano la sfera digitale e quella sociale, che portano ad una poca considerazione della vita stessa,e degli stessi esempi morali ed etici positivi e buoni da seguire,che purtroppo vacillano. Bugs inoltre conclude con una sua personale riflessione dicendo che non bisogna lasciarsi condizionare dall’ambiente che ci circonda ma bisogna essere se stessi, perseguire i proprio sogni, lottare, lasciarsi incuriosire dalla particolarità,dai dettagli, Fred Bugs vuole dare vita ai valori di una volta dove le persone non si arrendono, non fingono, ci mettono la faccia non si coprono o si nascondono,senza essere delle marionette,Bugs vuole restituire il giusto peso e la giusta importanza culturale e storica ai pittori che hanno reso grande il mondo con le loro opere e con le loro azioni e prese di posizione solide. Inoltre conclude dicendo che si sente un artista di ieri (pre pop culture) quindi di un tempo passato: “il fattore di ieri non esiste, il mondo è un continuo ripetersi di azioni e conseguenze sempre avvenute ma il carisma, il carattere di una persona difficilmente e per fortuna possono cambiare, come l’ arte stessa.. sempre innocente, sempre genuina, mai ipocrita e lusinghiera”.

Tutto ciò è manifestato in un’opera dell’artista qui mostrata.


Pubblicato

in

da