La vita del pendolare è una routine per centinaia di persone in tutto il mondo, costrette a spostarsi quotidianamente per raggiungere il luogo del proprio lavoro. Se questa rappresenta una situazione noiosa e stressante per moltissimi di noi, per alcune persone nelle località maggiormente disagiate del globo è una lotteria per la vita, un rischio costante che obbliga i più poveri a utilizzare ogni espediente per andare a lavorare.

Pendolari Treni Bangladesh 07

Nella serie Nothing To Hold On To, il bravissimo fotografo bangladése GMB Akash mostra una realtà per noi lontana e al limite dell’assurdo. La classe operaia del paese ha un salario talmente basso che non può permettersi di acquistare un biglietto del treno, e viaggia sul convoglio nelle posizioni più disparate, nella maggior parte dei casi sopra al tetto dei vagoni.

Pendolari Treni Bangladesh 01

Il salario giornaliero dei pendolari della maggior parte delle persone nelle immagini è di circa 120 taka, 1,39 euro, e il biglietto del treno costa 60 taka, 0,70 euro, il che rappresenterebbe la metà del guadagno del lavoratore, che viene quindi costretto a rischiare la propria vita per recarsi sul luogo di lavoro. Akash racconta: “Quando parte il treno i piedi si muovono e si cerca di aggrapparsi a qualcosa, ma sul tetto del treno non c’è nulla su cui aggrapparsi“.

Pendolari Treni Bangladesh 02

Il fotografo ha seguito questi uomini, donne e bambini nei loro pericolosissimi viaggi, realizzando una serie fotografica che ci fa comprendere ancor meglio quali incredibili differenze ancora dividano il mondo occidentale da quello dei paesi poveri.

Pendolari Treni Bangladesh 03

Molti di questi pendolari non usano il treno soltanto per sé, ma trasportano borse e altri oggetti, compresi anche dei piccoli animali.

Pendolari Treni Bangladesh 04

Pendolari del Bangladesh#5:

Pendolari Treni Bangladesh 05

Pendolari del Bangladesh#6:

Pendolari Treni Bangladesh 09

Pendolari del Bangladesh#7:

Pendolari Treni Bangladesh 06

Pendolari del Bangladesh#8:

Pendolari Treni Bangladesh 10

Pendolari del Bangladesh#9:

Pendolari Treni Bangladesh 08

GMB Akash: Sito ufficiale, Facebook

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...