Il milionario ed imprenditore Elon Musk, fondatore di Tesla Motors e Paypal, sta sviluppando una visione dei trasporti del futuro in un senso ecologico e rapidissimo. L’Hyperloops, una variante di un treno o di una metropolitana, a seconda dei punti di vista, è il progetto che sviluppa queste idee e le rende realizzabili in un tempo di circa 7/10 anni. I dati di questo tipo di mezzo di trasporto fanno pensare ad un film di fantascienza, ma sono completamente reali. In primis la velocità, che supera quella del suono e si attesta a 1220 Km/h. Poi la distanza che deve esistere fra due mezzi che procedono nello stesso senso, ovvero a soli sei metri e mezzo di distanza l’uno dall’altro. In terzo luogo il modo con cui questi mezzi si muovono, su un cuscinetto d’aria come il treno Maglev, che consente di avere un attrito pari a zero con il suolo.

Hyperloops 1

Ma le innovazioni presenti in questo mezzo di trasporto non finiscono qui, e la parte dell’approvvigionamento energetico è forse la più interessante di tutte. Tutto il sistema si muove grazie all’energia del sole, che viene ottenuta tramite la copertura dei tubi all’interno dei quali si muovono i convogli con dei pannelli fotovoltaici, che forniscono energia sufficiente ad alimentare un viaggio di ogni convoglio.

Hyperloops 3

La proposta di Musk è stata studiata per coprire la distanza fra Los Angeles e San Francisco, la stessa fra Milano e Roma, in soli 30 minuti, ad un prezzo per biglietto di circa 20 dollari. L’investimento necessario per realizzare questo sistema di trasporto futuristico per coprire la distanza fra le due città americane è di circa 7 miliardi di dollari, ma consentirebbe una decisa evoluzione per quanto riguarda la tecnologia di movimento delle persone.

Hyperloops 2

Il futuro dei trasporti si avvia quindi verso la completa ecologicità dei mezzi, alimentando aerei, treni e automobili mediante i pannelli fotovoltaici. Questo tipo di treno potrebbe non solo consentire di collegare città lontane con la stessa velocità di un aereo e la praticità di un treno, ma anche di realizzare collegamenti fra grandi metropoli in tempi brevi e a prezzi popolari. Il futuro dell’industria dei trasporti passa attraverso cuscini d’aria, levitazione magnetica e pannelli fotovoltaici, con la realtà delle tecnologia che ha ormai superato i limiti della fantascienza.

Hyperloops 4

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...