La tecnologia indossabile può sembrare una moda venuta a galla negli ultimi tempi, come con i Samsung Galaxy Gear o i Motorola Moto 360, ma la passione per gadget e oggetti da tenere addosso risale a molto tempo prima. Uno degli esempi è l’HP-01, un prototipo di smarwatch realizzato dagli ingegneri della famosa azienda informatica statunitense nel 1977, quando era una vera e propria novità assoluta. La tecnologia dell’epoca consentiva di inserire poche funzionalità in un oggetto così piccolo, e l’HP-01 aveva semplicemente una calcolatrice, una sveglia, un cronometro, un timer, un calendario da 200 anni (non si sa mai si arrivasse a quell’età) e, come ovvio, un orologio.

Il dispositivo aveva una serie di 28 piccoli tasti nella parte frontale, di cui 4 in rilievo per facilitarne la digitazione, e gli altri 24 che venivano attivati solo con l’apposito pennino in dotazione. Il design dell’orologio è semplicemente fantastico, sopratutto apprezzabile per l’estrema pulizia complessiva dell’oggetto nonostante i numerosi tasti e LED, e i materiali utilizzati per cassa e cinturino sono acciaio e pelle. La vendita dell’orologio è stata effettuata su ebay, dove il gadget ha raggiunto la ragguardevole cifra di 14 mila e 500 dollari, circa 10.800 euro, comprato da un appassionato collezionista che vedrà crescere, negli anni, il prezzo dell’orologio.

The-HP-01-Smartwatch-Designed-in-1977-1

The-HP-01-Smartwatch-Designed-in-1977-2

The-HP-01-Smartwatch-Designed-in-1977-3

The-HP-01-Smartwatch-Designed-in-1977-4

The-HP-01-Smartwatch-Designed-in-1977-5

 

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...