Se siamo stati a qualche fiera di settore, abbiamo certamente avuto modo di constatare quanto, in fatto di gadget, nessuna attività voglia farsi sorprendere o rimanere indietro. Come mai questo accade? Che cosa hanno di tanto speciale questi piccoli oggetti? Nelle prossime righe vedremo di risolvere questo piccolo mistero e di capire perché i gadget personalizzati di Conilmiologo potrebbero essere la giusta soluzione per incrementare il nostro fatturato.

GADGET AZIENDALI PERSONALIZZATI: PICCOLI OGGETTI, GRANDE RESA
Prima di tutto, dobbiamo pensare a dove finiscono questi oggetti che le aziende regalano in modo tanto copioso: la risposta è “nella vita quotidiana di molte persone”. Ecco, il punto sta tutto qua: parliamo di oggetti che possono entrare nella vita quotidiana di persone che non conosciamo (oppure che conosciamo benissimo, magari si tratta dei nostri migliori clienti) e rendere il nostro marchio più incisivo nel mondo che li circonda. Provate ad immaginare di dovervi affidare, per un lavoro qualsisasi, a due aziende: la prima referenziata da nessuno, la seconda referenziata dal un vostro amico o conoscente. A quale affidereste, alla fine, il compito? Ovviamente la risposta è la seconda. Ogni volta che il nostro nome, il nome della nostra attività, incrocerà anche solo per qualche istante gli occhi di qualcuno, ecco che una parte dello scopo della nostra pubblicità verrà raggiunto: quante più persone avranno la possibilità di mettere gli occhi sul nostro logo, tante più persone potremo influenzare positivamente in futuro. Non è un caso che anche grandi marchi, di quelli che mai pensaremmo abbiano bisogno di una strategia di marketing di questo tipo, alla fine abbiano sempre un buon budget stanziato per questo genere di campagne: tutti, dai colossi di Google a quelli di BMW, hanno bisogno di aumentare la solidità del proprio marchio.

NON SOLO PUBBLICITA’ MA UNA PICCOLA ATTENZIONE AI PROPRI CLIENTI
Altro aspetto da sottolineare riguardo l’investimento in gadget, siano essi penne personalizzate o qualche altro simpatico e utile oggetto, è l’attenzione che mostreremo di avere nei confronti dei nostri clienti più affezionati: “nessuno regala niente per niente” si dice, eppure la nostra azienda, agli occhi degli utenti, starà facendo esattamente questa cosa. La bellezza del ricevere in regalo un piccolo oggetto, magari accompagnato da una piccola lettera che descriva la nosgtra riconoscenza verso quel cliente, farebbe senza dubbio impennare il nostro gradimento agli occhi di quella persona, che, possiamo esserne certi, appena potrà consigliare i nostri servizi a terzi non perderà l’occasione. Ogni piccolo oggetto spedito a casa di un nostro cliente avrà il vantaggio di esserci costato pochissimo in termini di investimento reale, ma avrà un impatto decisamente forte sia sul piano emotivo che su un piano meramente di marketing.

Decisamente un investimento da valutare, insomma, sia che abbiate in programma una fiera da qui ai prossimi mesi, sia che abbiate intenzione di sorprendere i vostri maggiori clienti con pennette usb o piccoli caricabatterie portatili marchiati con il logo della vostra azienda. Un marchio forte è un marchio che non teme di essere sulla bocca di tutti.

Avatar
Antonio Pinza

Quando avevo 3 anni volevo fare l’astronauta, oggi ho le idee molto meno chiare, ma d’altronde chi ha detto che bisogna avere un piano preciso? Nella vita ho “fatto” svariati lavori, praticato sport, viaggiato, letto e mangiato di tutto. Mentre continuo a perdermi nei meandri della mia esistenza scrivo su Vanilla Magazine.