DJI presenta OSMO: videocamera 4K con gimbal integrato

DJI ha presentato nella giornata di ieri la OSMO, una videocamera 4K integrata all’interno di un gimbal da utilizzare a mano che ha l’obiettivo di introdurre nel mercato delle riprese video l’azienda cinese produttrice di droni più famosa del mondo. La videocamera è la stessa montata su Inspire One, ma il supporto di ripresa è completamente differente. Commercializzare un prodotto adatto anche a riprese non solo su piccoli quadricotteri radiocomandati è stato logico, e si rivelerà probabilmente proficuo per l’azienda diventata famosa con il Phantom.

DJI-OSMO

Il supporto ergonomico della Osmo ha una serie di comandi integrati per controllare le impostazioni di ripresa e le impostazioni del gimbal. Il sensore scatta fotografie a 12 megapixel con una raffica da 7 fotogrammi al secondo, mentre è in grafo di registrare video ad una risoluzione massima 4K. Lo slow motion è assicurato invece per la modalità Full HD a 1080p, con un numero di fotogrammi al secondo di 120. La Osmo include anche il supporto per lo smartphone, che può essere utilizzato come display nel quale vedere l’inquadratura e regolare le impostazioni mediante l’App DJI, analogamente a quanto accade per i droni.

DJI-Osmo-3

Il lancio della videocamera è stato realizzato mediante numerosi filmati pubblicati su Youtube, attraverso i quali è possibile apprezzare le numerose caratteristiche e qualità della OSMO, fra le quali è bene evidenziare la funzione Time Lapse, Panorama e i vari controlli di “blocco” dell’inquadratura del Gimbal. Molto intelligentemente DJI ha reso disponibile la Osmo per tutti i sensori commercializzati dall’azienda, compresi i nuovissimi Zenmuse X5 e X5R, consentendo anche ai professionisti del video di utilizzare dei supporti di livello qualitativo elevato. La Osmo è attualmente in vendita nell’e-commerce DJI ad un prezzo di 749 euro.

Il video di presentazione di Osmo ridotto:

Il video di presentazione esteso di DJI OSMO:

Il video footage dedicato alla Spagna:

Il video footage dedicato all’India:

Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...