Divano: quale scelta per la zona living? 

Quando ci si trova a dover scegliere un divano per la zona living, si hanno oggi a disposizione molte soluzioni, sia per forma che per materiali, dimensioni e colori. Vi sono quindi numerose possibilità per personalizzare il soggiorno, considerato uno degli ambienti più importanti della casa insieme a cucina e bagno. 

Quel che è certo è che il divano è un elemento sicuramente non secondario nella zona giorno, non fosse altro che per le sue dimensioni, e quindi la sua scelta deve essere ben ponderata se si vuole che il suo impatto sulla stanza risulti azzeccato. 

Alcuni interessanti idee al riguardo, come per esempio quelle relative ai divani angolari e con penisola, possono essere approfondite su https://www.casaarredostudio.it/divani-e-poltrone/divani-con-penisola.html. 

Vista la delicatezza della scelta, di seguito saranno fornite alcune indicazioni che possono facilitarla. 

Le dimensioni

Un criterio di cui si deve tenere debito conto quando si sceglie il divano per il proprio soggiorno è chiaramente quello delle dimensioni che sono legate in modo molto stretto a quelle della stanza. In una zona living non molto ampia non è consigliabile optare per un divano di grandi dimensioni, come del resto non lo sarebbe scegliere un divano piccolo in un soggiorno che ha una superficie piuttosto estesa; il suggerimento è quindi quello di fare una scelta che valuti attentamente le proporzioni. 

Se il nostro salotto è molto ampio si può per esempio prendere in considerazione un divano angolare (talvolta indicato come divano a L), o magari un divano con penisola o chaise longue. 

Il divano angolare si distingue per una curvatura che ne permette l’appoggio a due pareti contigue o anche un impiego stand-alone qualora lo spazio che si ha a disposizione sia rilevante. I divani con penisola o chaise longue si caratterizzano invece per la loro struttura lineare a cui si associa un secondo elemento che consente di distendere le gambe e sdraiarsi comodamente. 

Qualora la zona living abbia dimensioni relativamente ridotte si può optare per un divano lineare a due o tre sedute a seconda dei casi. 

Quale stile scegliere? 

Oggi fortunatamente si ha la possibilità di avere a disposizione una miriade di soluzioni per quanto riguarda lo stile e la scelta dipende essenzialmente dai gusti personali. Ci sono coloro che amano lo stile classico, alcuni invece preferiscono uno stile più contemporaneo, altri prediligono il country, mentre altri ancora sono più orientati verso il vintage o altre soluzioni. Su questo non si può disquisire più di tanto, anche se chiaramente è fondamentale tenere in debito conto l’arredamento già presente nella zona living; mischiare gli stili non è la migliore possibilità fra cui scegliere. 

Il colore del divano

Relativamente alla scelta del colore, sempre fatti salvi i gusti personali, si possono dare alcuni suggerimenti generici. Di norma le tinte più scure sono tipiche degli ambienti più classici, mentre quelle più chiare sono molto spesso l’opzione più indicata in un soggiorno in stile country o moderno. Molto dipende anche dalla luminosità della stanza; in un ambiente luminoso, si può optare tranquillamente per una tinta scura, che invece risulterebbe poco appropriata in una stanza poco luminosa. 

I materiali di rivestimento 

Anche per quanto riguarda i materiali di rivestimento le scelte sono numerose: pelle, velluto, tessuti sintetici ecc. Oltre al gusto personale, che è sempre il fattore decisivo, si deve tenere conto del fattore economico perché a seconda del tipo di rivestimento il costo del divano può risultare particolarmente costoso; è per esempio il caso della vera pelle, probabilmente il rivestimento più dispendioso in assoluto. Comunque sia, le possibilità sono talmente tante che non è poi così difficile trovare soluzioni che concilino gusto e spesa. 


Pubblicato

in

da