Se un vaso di terracotta si rompe non è detto che si debba per forza buttar via. Alcuni giardinieri creativi hanno sviluppato alcune tecniche per realizzare delle composizioni a mo’ di giardino con i vecchi vasi che avevano perso qualche pezzo. Le creazione sono note comunemente come “giardini fatati“, e sono solitamente la casa di piante grasse e di muschi di vario genere. Per rendere l’effetto ancora più miniaturizzato i vasi includono spesso delle piccole statuine di persone o casine, limitate solo dalla propria fantasia.

Questo progetto stimola l’immaginazione delle persone con il pollice verde, ma consente anche di recuperare vecchi vasi che altrimenti andrebbero inevitabilmente buttati. La tecnica è molto semplice, spiegata per punti:

  • Riempire il vaso di terracotta con il terriccio e le schegge
  • Posizionare i frammenti come dovessero creare delle terrazze
  • Realizzare diversi livelli (tanti più quanti ne consente la rottura del vaso)
  • Completare il tutto con piante e decorazioni

La cosa magnifica di questo progetto è che non c’è un  modo sbagliato per creare un giardino fatato.

vasi rotti in magnifici giardini incantati 01 vasi rotti in magnifici giardini incantati 02 vasi rotti in magnifici giardini incantati 03 vasi rotti in magnifici giardini incantati 04 vasi rotti in magnifici giardini incantati 05 vasi rotti in magnifici giardini incantati 06 vasi rotti in magnifici giardini incantati 07 vasi rotti in magnifici giardini incantati 08 vasi rotti in magnifici giardini incantati 09 vasi rotti in magnifici giardini incantati 10 vasi rotti in magnifici giardini incantati 11

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...