Categoria: Storie di Naufragi

  • L’ultimo volo del Loockheed L-188A Electra

    Aeroporto E. L. Logan di Boston, Massachusetts, Stati Uniti d’America. Sono le 15:33 di un assolato e caldo pomeriggio del 4 ottobre 1960, il volo 444 dell’Eastern Airlines proveniente da New York è appena atterrato e si dirige verso l’area di parcheggio. Dopo lo sbarco dei passeggeri e i controlli di rito, piloti e hostess…

  • Il disastro della Endurance: l’Ultima Spedizione di Ernest Shackleton al Polo Sud

    14 dicembre 1911. L’esploratore norvegese Roal Amundsen è divenuto il primo uomo ad aver messo piede al Polo Sud. Poco più di un mese dopo, sarà la volta del britannico Robert Falcon Scott, protagonista di un’ultima, triste ed eroica marcia fatale tra i ghiacciai antartici, dai quali non tornerà vivo. Il gelo, la fatica, lo…

  • La Maledizione e la Sparizione della São Paulo

    La millenaria storia dei viaggi per mare è piena di leggende relative a navi maledette, segnate fin dalla loro costruzione da tragici destini che le avrebbero coinvolte insieme agli equipaggi e ai passeggeri. La più nota è quella relativa alla Great Eastern, il grande piroscafo a vapore che, a partire dal 1854, fu per mezzo…

  • Il naufragio della Méduse e lo straziante cannibalismo dei Superstiti

    13 Settembre, 1816. Superata la prima pagina del Journal des débats, i parigini s’imbattono in un singolare resoconto. Il titolo desta curiosità: Naufrage de la Méduse. La storia li lascia col fiato sospeso. Si discute. Lo scandalo è grande. L’incompetenza di pochi, e soprattutto del capitano, ha mietuto ben più di un centinaio di vittime,…

  • La tragica storia dell’ultima scialuppa del Titanic

    È soprattutto grazie al colossal di James Cameron del 1997 che la tragedia del Titanic è ormai ben nota a tutti. L’11 aprile del 1912 il transatlantico irlandese lascia il porto di Southampton per il suo viaggio inaugurale, ma quel porto non lo rivedrà mai più; infatti, il 14 aprile la nave entra in collisione…

  • 26 Luglio 1956: il Naufragio dimenticato della Andrea Doria

    L’Andrea Doria non era la più grande, non era la più veloce, ma molti sostenevano fosse la nave più bella. Il 17 luglio 1956 era salpata da Genova per la 101° traversata Genova-New York. Per il comandante Calamai sarebbe stata l’ultima alla guida del transatlantico, dato che lo aspettava il comando della Cristoforo Colombo. Aveva…

  • Nel 1886 William Stead “predisse” il Disastro del Titanic ma perì ugualmente nel Naufragio

    Il 15 aprile 1912 la nave di linea britannica RMS Titanic divenne malauguratamente protagonista del più celebre disastro marittimo della storia moderna. Durante il suo viaggio inaugurale da Southampton a New York, la nave urtò un iceberg nell’Atlantico settentrionale, ponendo così fine tragicamente al suo unico viaggio, inabissandosi a 3.800 metri di profondità. Delle circa…

  • Exodus 1947: i sopravvissuti alla Shoah tentano di raggiungere Israele

    Alla fine della seconda guerra mondiale i sopravvissuti alla Shoah cercarono in tutti i modi di raggiungere la Palestina, allora sotto il controllo britannico, ma le quote permesse erano basse rispetto alle richieste e cominciarono così i viaggi illegali. Con la dissoluzione dell’impero Ottomano alla fine della prima guerra mondiale, i territori erano stati riassegnati…

  • 8 Drammatici Naufragi dei migranti “economici” italiani

    Il naufragio del Titanic, avvenuto il 15 aprile 1912, è l’incidente marittimo forse più famoso nella storia della navigazione civile, per svariati motivi: innanzitutto, perché era al suo primo viaggio, quello di inaugurazione; poi perché era stato progettato per essere, almeno nell’intenzione degli armatori, inaffondabile; non ultimo, per il lusso degli allestimenti interni e per…

  • I Bambini del Titanic dopo 110 anni di oblio

    Il 14 aprile 1912 alle 23:40 il Titanic colpì l’iceberg, e a circa 1500 persone restavano meno di 3 ore di vita. Alle 02:20 del 15 aprile il transatlantico, spezzato, affondò. A bordo c’erano in totale 123 bambini fino ai 14 anni, 7 in prima classe, 26 in seconda e 90 in terza classe. C’erano…

  • Pelorus Jack: lo straordinario Delfino “pilota” della Nuova Zelanda

    Nel 1904 il traghetto SS Penguin naviga nelle pericolose acque dello stretto di Cook, in Nuova Zelanda. Un passeggero, forse un po’ ubriaco, spara con un fucile a un delfino che precede la nave. La SS Penguin Immagine di pubblico dominio Per fortuna non lo uccide, ma quel delfino si ricorderà della Penguin, e mai,…

  • La tragedia dimenticata della Gustloff: il più drammatico affondamento della Storia

    Nel suo romanzo “Il passo del gambero” (Im Krebsgang, 2002), Günter Grass ricostruisce quello che viene considerato il più grave naufragio della storia, quello della motonave tedesca Wilhelm Gustloff, che il 30 gennaio del 1945, carica di profughi, con le sorti della guerra ormai completamente rovesciate, tentava di fuggire dall’Armata rossa attraverso il Mar Baltico.…

  • Henry Hudson: lo Spettro del Capitano abbandonato dai suoi Marinai

    Quasi tre quarti della superficie terrestre sono coperti dai mari, e i mari non hanno confini: perciò è naturale che gli spostamenti più importanti, per secoli, si siano compiuti tramite navigazione. Questo, nonostante l’uomo abbia sempre temuto il mare, anche quando ne sente il fascino in modo irresistibile. Temere il mare è un fatto naturale.…

  • La tragedia dimenticata del naufragio del Lusitania

    La tragedia che coinvolse il transatlantico Lusitania è famosa, famosissima, ma non come quella del Titanic. Perché? Forse perché c’era la guerra? Forse perché nessuno ha mai fatto un film sul Lusitania con una storia d’amore a corredo del disastro? Anche sul Lusitania viaggiavano miliardari, come Alfred Gwynne Vanderbilt che si comportò eroicamente, o come…

  • Il violino di Wallace Hartley: un reperto del Titanic venduto a 1,7 Milioni di Dollari

    Wallace Henry Hartley aveva 33 anni all’epoca dell’affondamento del Titanic. Era un violinista ed aveva lavorato sul Mauretania della Cunard, prima di lasciarla per la White Star Line dove era stato assunto come direttore dell’orchestra di bordo. E’ noto il comportamento eroico dell’intera orchestra, che suonò fino all’ultimo momento per cercare di rasserenare, se possibile,…

  • William Carter: la storia del magnate che abbandonò la moglie sul Titanic

    Tra i tanti passeggeri di prima classe a bordo del Titanic c’è una coppia dell’alta società degli Stati Uniti, famosa nel loro paese e anche in Europa, sempre al centro dei principali avvenimenti mondani. Sono Lucile Stewart Polk e William Ernest Carter, che provengono entrambi da ricche e conosciute famiglie. Lei vanta una discendenza da…

  • Gli ultimi momenti del Titanic fra Eroi e Vigliacchi

    Il comportamento umano è difficile da giudicare a posteriori e a mente fredda. Ci sono però alcuni comportamenti talmente eccezionali davanti al pericolo ed alcuni, al contrario, talmente vergognosi che è difficile non commuoversi o indignarsi. Durante la tragica notte del naufragio del Titanic ci furono dei coraggiosi che, a rischio della vita, continuarono a…

  • Due Storie dal Naufragio: le donne inaffondabili del Titanic

    Fra le tantissime storie delle sopravvissute del Titanic se ne possono trovare diverse meritevoli di essere raccontate, ma fra queste forse sono due in particolare che colpiscono per la loro umanità. Margareth Brown Margaret era nata nel 1867, figlia di immigrati irlandesi. Non era ricca, fin da ragazzina aveva lavorato. Aveva sposato un minatore J.J.…

  • Il coraggio dei Miliardari del Titanic

    La paura di morire mette in mostra i lati migliori e peggiori dell’essere umano. C’è chi si trasforma in vigliacco e chi dimostra un grande coraggio. Alcuni dei miliardari presenti sul Titanic, fra i più ricchi degli Stati Uniti d’America, avrebbero potuto facilmente corrompere gli ufficiali e gli addetti alle scialuppe, ma accettarono le regole…

  • Le Scarpette del Titanic: la commovente storia di Sidney Goodwin

    Dopo l’affondamento del Titanic la nave MacKay-Bennet era stata incaricata, insieme ad altre, del recupero dei corpi delle vittime del naufragio. Fra tutte, fu quella che ne recuperò di più. Moltissimi corpi vennero sepolti in mare dopo il riconoscimento (quando possibile), mentre 209 furono portati nel porto più vicino, ad Halifax. 150 di questi, non…

  • Masabumi Hosono: l’uomo giapponese “colpevole” di essere sopravvissuto al naufragio del Titanic

    14 aprile 1912, ore 23.40 – Oceano Atlantico: il transatlantico RMS Titanic fila a tutta velocità nel freddo di quella stellata notte di primavera. Sotto, il video racconto dell’articolo sul canale Youtube di Vanilla Magazine: La nave sembra sfiorare appena un gigantesco iceberg, ma la parte sommersa dell’enorme blocco di ghiaccio, come la lama affilata di…

  • Charles Joughin: il fornaio del Titanic che sopravvisse grazie al Whisky

    Charles Joughin lavorava come panettiere. Sul Titanic, per il viaggio inaugurale, fu assunto come caposquadra nel panificio della nave. Nella tragica notte tra il 14 e il 15 aprile 1912, quando il Titanic affondò, da dipendente della White Star Line diede il suo contributo per fronteggiare l’emergenza e trovò diverse (e geniali) tattiche per affrontare,…

  • Il Principessa Mafalda: il Tragico Naufragio del Titanic Italiano

    Gli inizi del 900 furono un periodo segnato dalle grandi emigrazioni, in particolare dall’Europa verso il nuovo Continente. La sempre più alta richiesta di spostamenti fece sì che anche l’industria navale iniziasse a svilupparsi, iniziando a concepire nuovi transatlantici sempre più lussuosi per tutte le classi e più tecnologici. Sicuramente i maestri del campo furono…

  • Il naufragio del Titanic e la drammatica storia della piccola Loraine Allison

    La storia dei fratellini Navratil non è l’unica di grande umanità in quella che fu la tragedia del naufragio del Titanic. Fra le innumerevoli che si potrebbero raccontare è interessante spiegare la vicenda della famiglia Allison. Loraine Allison aveva quasi 3 anni. Viaggiava con il padre Hudson, la mamma Bessie, il fratellino Trevor di 1…