La BMW ci ha fatto sognare con la i8, una supercar ibrida con caratteristiche tecniche eccezionali, già dal 2012, ma oggi sembra che l’attesa per questa supercar ad alta efficienza sia finita. La vettura, una 2+2 dal design futuristico, monta un motore a ciclo otto a tre cilindri da 1,5 litri montato nella parte posteriore della vettura, accoppiato ad un motore elettrico montato invece anteriormente, che fa raggiungere al sistema di locomozione l’impressionante potenza di 362 cavalli complessivi ed una coppia sconosciuta a vetture solo benzina. Il veicolo ha inoltre un coefficiente di penetrazione aerodinamica di 0,26 cx, in abbinamento ad un peso di soli 1490 chilogrammi, che fanno accelerare la vettura da 0 a 100 chilometri orari in soli 4,4 secondi e raggiungere la velocità massima, autolimitata, di 250 km/h.

Il capitolo consumi è sicuramente quello di maggior interesse perché introduce nuovi traguardi per vetture dalle prestazioni sportive. La BMW i8 è infatti in grado di percorrere 100 chilometri lineari con soli 2,5 litri di benzina, un consumo impensabile sino a pochi anni fa. Altre caratteristiche includono fari laser, più efficienti di quelli a LED, un sistema di telecamere Surround View, le porte ad apertura ad ali di gabbiano ed una modalità di ricarica rapida da appena mezz’ora, in grado di rifornire le batterie sino all’80% della loro capacità. Sarà disponibile durante la primavera del 2014 ad un prezzo, europeo, di 123 mila euro.

BMW i8-0000 BMW i8-0001 BMW i8-0002 BMW i8-0003 BMW i8-0004 BMW i8-0005

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...