Quest´immenso complesso ospedaliero composto da circa 60 edifici è stato costruito nel 1898 nella parte sud-ovest di Berlino, accanto alla città di Potsdam. Originariamente era adibito a sanatorio per tubercolosi, ma fu in seguito trasformato in ospedale militare, durante la prima guerra mondiale. Proprio nel corso della “Grande Guerra” fu addirittura Adolf Hitler a trovare posto fra i soldati feriti curati al Beelitz-Heilstätten, quando fu ferito nella battaglia della Somme del 1916.

Beelitz-Heilstätten 02

Negli ultimi giorni della Seconda Grande Guerra, il nosocomio fu utilizzato come riparo per i bambini e i malati presenti a Berlino, per evitare l’impatto con le arrembanti truppe dell’Armata Rossa. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, la divisione nelle due “Germanie” e la costituzione della Repubblica Democratica Tedesca, Beelitz-Heilstätten fu adoperato come il principale ospedale per le truppe sovietiche di stanza nel neonato stato della Germania Est.

Beelitz-Heilstätten 04

La maggior parte degli edifici si trova al momento in stato di abbandono, anche se un settore è utilizzato come centro di riabilitazione neurologica. I tutti questi anni di declino e abbandono, il luogo è diventato una specie di santuario e il set ideale per alcuni film, fra i quali “Il Pianista” e “Operazione Valchiria“, oltre che per un un video musicale del famoso gruppo metal tedesco “Rammstein”, “Mein hertz brennt”

Beelitz-Heilstätten 03

Beelitz-Heilstätten#5:

Beelitz-Heilstätten 01

Beelitz-Heilstätten#6:

Beelitz-Heilstätten 05

Beelitz-Heilstätten#7:

Beelitz-Heilstätten 06

Beelitz-Heilstätten#8:

Beelitz-Heilstätten 07

Beelitz-Heilstätten#9:

Beelitz-Heilstätten 08

Beelitz-Heilstätten#10:

Beelitz-Heilstätten 09

Beelitz-Heilstätten#11:

Beelitz-Heilstätten 10

Beelitz-Heilstätten#12:

Beelitz-Heilstätten 11

Beelitz-Heilstätten#13:

Beelitz-Heilstätten 12

Beelitz-Heilstätten#14:

Beelitz-Heilstätten 13

Beelitz-Heilstätten#15:

Beelitz-Heilstätten 14

Beelitz-Heilstätten#16:

Beelitz-Heilstätten 15

Beelitz-Heilstätten#17:

Beelitz-Heilstätten 16

Beelitz-Heilstätten#18:

Beelitz-Heilstätten 17

Beelitz-Heilstätten#19:

Beelitz-Heilstätten 18

Beelitz-Heilstätten#20:

Beelitz-Heilstätten 19

Beelitz-Heilstätten#21:

Beelitz-Heilstätten 20

 Le fotografie e la descrizione sono a cura di Angela Ilarini.

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...