L’inizio del ‘900 portò una ventata di cambiamenti e innovazione nel campo della bellezza. Il mondo occidentale (e tutte le colonie britanniche) usciva dall’età Vittoriana, conclusasi nel 1901 con la morte della Regina Vittoria, e vedeva l’inizio dell’età Edoardiana, che durò pochissimo, sino al 1910, ma che segnò la fine del lunghissimo periodo precedente che sarà ricordato, forse immotivatamente, come austero e bizzarro. A Parigi e in Europa si usava il termine “Belle Époque” per definire la ventata di novità che stava investendo la vita di tutti i giorni, e la moda e la bellezza si adeguarono di conseguenza.

Di particolare interesse sono le fotografie di quell’epoca, ritratti di donne altolocate (le fotografie in studio costavano ancora cifre rilevanti) che ci consentono di comprendere l’apparenza e la moda femminile di inizio secolo. Il creativo Rob van den Berg ha realizzato una ricolorazione di moltissimi ritratti di quel periodo, caricati online dalla “Library of Congress” statunitense, che attualizzano i volti di quelle modelle, fotografate ormai oltre un secolo fa.

Cunningham, M.

E. Luin

Edith Simpson

Edmonds, Evelyn

Edna Crawford

Ethel Cost

Ethel Ingham

Francis Bethune

G. Faith Stock

Gates, M.S.

Heffner, Mrs. T.M.

Jerome, L.E.

Kalb, Bessie

Una fotografia divisa fra due donne, di cui la signora di colore ha nome Lampton

Lena Wilkins

Linton, Miss B.

Lottie Brooks

Louise Jackson

M. Smith

Mary Burch

Allie Danish

Mason, Mrs.

McCoy, E.

Mira Higdon

Miss Allen

Miss Atwood

Miss C.E. Johnston

Miss Carrie Shaws

Miss Mink

Miss Shattuck

Una modella mostra dei fiori nei capelli

Bessie Boyd

Moore, Clara

Mrs. Feldman

Mrs. H. Dean

Smith, L.M

Springsteen, R.M.

Rita Stephenson

Louise Stewart

Tate, Miss M.C.

Thisbe

Donna non identificata

Cameron, V.E.

Donna non identificata

Donna non identificata

Donna non identificata

Van Matre, M.

Vesta. Lockwood

Wilmarth, Mabel

Una modella non identificata

Campbell, N.

Carmody, C.

Catherine Schwarz

Creery, N.

Fotografie caricata dall’account Flickr “Library of Congress” e colorate da Rob Van Den Berg.

Categorie: Fotografia

Matteo Rubboli

Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...