Amsterdam è una città che, fra le sue vie e i suoi canali, è stata d’ispirazione per tantissimi grandi fotografi. La sua atmosfera, a metà fra grande capitale europea e piccolo borgo cittadino, è unica nel proprio genere, e anche Kees Scherer (1920-1993), un fotografo olandese nato in un borgo della città dal nome “De Jordaan”, ha mosso nella città natale i suoi primi passi.

Divenuto freelance poco dopo la seconda guerra mondiale, divenne un reporter famoso dopo i suoi servizi sulle inondazioni della provincia di Zeeland (1953) e la rivolta ungherese del 1956.

Scherer, nonostante non sia uno dei grandi nomi della fotografia del ‘900, è ricordato dagli addetti ai lavori per aver fondato il World Press Photo nel 1955, oggi organizzatore del più grande e prestigioso concorso fotografico al mondo, insieme a Bram Wisman.

Il fotografo lavorò a lungo, anche con la pellicola a colori, sino agli anni ’90, ma prima del passaggio alle fotografie colorate realizzò diverse serie fotografiche dedicate alle sue città preferite: Parigi, New York e, ovviamente, Amsterdam.

Amsterdam di Kees Scherer#5:

Amsterdam di Kees Scherer#5:

Amsterdam di Kees Scherer#6:

Amsterdam di Kees Scherer#7:

Amsterdam di Kees Scherer#8:

Amsterdam di Kees Scherer#9:

Amsterdam di Kees Scherer#10:

Amsterdam di Kees Scherer#11:

Amsterdam di Kees Scherer#12:

Amsterdam di Kees Scherer#13:

Amsterdam di Kees Scherer#14:

Amsterdam di Kees Scherer#15:

Amsterdam di Kees Scherer#16:

Amsterdam di Kees Scherer#17:

Amsterdam di Kees Scherer#18:

Amsterdam di Kees Scherer#19:

Amsterdam di Kees Scherer#20:

Amsterdam di Kees Scherer#21:

Amsterdam di Kees Scherer#22:

Amsterdam di Kees Scherer#23:

Amsterdam di Kees Scherer#24:

Amsterdam di Kees Scherer#25:

Amsterdam di Kees Scherer#26:

Amsterdam di Kees Scherer#27:

Amsterdam di Kees Scherer#28:

Amsterdam di Kees Scherer#29:

Amsterdam di Kees Scherer#30:

Amsterdam di Kees Scherer#31:

Amsterdam di Kees Scherer#32:

Amsterdam di Kees Scherer#33:

Amsterdam di Kees Scherer#34:

Amsterdam di Kees Scherer#35:

Amsterdam di Kees Scherer#36:

Amsterdam di Kees Scherer#37:

Amsterdam di Kees Scherer#38:

Amsterdam di Kees Scherer#39:

Amsterdam di Kees Scherer#40:

Amsterdam di Kees Scherer#41:

Amsterdam di Kees Scherer#42:

Amsterdam di Kees Scherer#43:

Amsterdam di Kees Scherer#44:

Amsterdam di Kees Scherer#45:

Amsterdam di Kees Scherer#46:

Amsterdam di Kees Scherer#47:

Amsterdam di Kees Scherer#48:

Amsterdam di Kees Scherer#49:

Amsterdam di Kees Scherer#50:

Amsterdam di Kees Scherer#51:

Amsterdam di Kees Scherer#52:

Amsterdam di Kees Scherer#53:

Amsterdam di Kees Scherer#54:

Amsterdam di Kees Scherer#55:

Tutte le fotografie sono di Kees Scherer.

Categorie: Fotografia

Matteo Rubboli

Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...